I REPORT

Pagina 11 di 72
05/04/2018 | ZisaTeam

RESTAURO E ADEGUAMENTO FUNZIONALE PER DESTINAZIONE DECENTRATA DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DEI PADIGLIONI 1 E 2 AI CANTIERI CULTURALI ALLA ZISA

Il progetto da noi monitorato riguarda la ristrutturazione e l'adeguamento di due padiglioni dei Cantieri Culturali alla Zisa a Palermo.I padiglioni saranno adibiti a sede decentrata della Biblioteca comunale.

Procede con difficoltà
24/03/2018 | GammaBike

“Riqualificazione quartiere Gammarana: greenway piste ciclabili e pedonali, percorso vita (Comune di Teramo)”.

Il team “Gamma Bike” ha deciso di impegnarsi nel progetto “A Scuola di OpenCoesione” per conoscere un po’ più da vicino le scelte politiche relative alla nostra città ma anche per attuare un’azione di “monitoraggio civico” su uno specifico progetto “Riqualificazione quartiere Gammarana: greenway piste ciclabili e pedonali, percorso vita (Comune di Teramo)”. Con la scelta di questo progetto il nostro intento era verificare: - La correttezza dell’amministrazione nell’utilizzo dei fondi europei destinati alle politiche di coesione; - Eventuali criticità nella realizzazione dell’opera; - L’effettivo raggiungimento degli obiettivi di riqualificazione del quartiere. …

Concluso e inefficace
23/03/2018 | Cultur Lab Matera

MATERA 2019 CONTRIBUTO ALLA FONDAZIONE

Matera 2019 contributo alla Fondazione è un progetto finanziato con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013. Tema del progetto: Cultura e turismo; Natura dell'investimento: Acquisto di beni e servizi; Finanziamento €1.500.000,00. I finanziamenti destinati alla Fondazione Matera 2019 sono stati spesi per una serie di eventi che, in ottemperanza a quanto riportato nel dossier di candidatura, dovrebbero determinare un processo di rinnovamento culturale, sociale ed economico della città di Matera e dell’intera regione Basilicata. A noi interessa capire quale futuro ci potrà riservare tutto ciò e, soprattutto, quali saranno le ricadute occupazionali sul territorio, qual…

Concluso e utile
23/03/2018 | Waterway

“CON I NOSTRI OCCHI”

Il progetto monitorato riguarda l’intervento di riqualificazione nucleo antico illuminazione Acquedotto Carolino, lotto 1. L’acquedotto Carolino, l’opera progettata da Luigi Vanvitelli e commissionata da Carlo di Borbone, per portare l’acqua fin dentro la Reggia di Caserta per alimentarne le fontane e le cascate – già all’epoca di realizzazione, XVIII secolo- fu considerato in tutta Europa, una delle opere di maggiore interesse architettonico e ingegneristico. Nell’articolazione di questo Acquedotto, il momento più scenografico è rappresentato dai cosiddetti “Ponti della Valle”, riconosciuto patrimonio dell’UNESCO nel 1997, il ponte in tufo lungo 529 m e alto 55 m che…

Concluso e utile
23/03/2018 | LiberLibery

COMUNE DI NOCI- POLO CULTURALE CAPUCCINI- COMPLETAMENTO E AMPLIAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

La Biblioteca del Comune di Noci ubicata dal 1967 al 2006 presso il Chiostro delle Clarisse ora ha sede presso l’ex convento dei Cappuccini grazie alla valorizzazione della struttura storica avvenuta mediante denaro pubblico. Il primo finanziamento di 927.440,02 è stato gestito dal Soggetto Programmatore Regione Puglia attraverso il programma Area Vasta Valle D’Itria (Asse IV- Linea d’intervento 4.2 Deliberazione G.R. 917/2009) che ha consentito ad alcuni Paesi compresi della predetta area geografica di potersi avvantaggiare di quei Fondi Europei che la Regione Puglia ha assegnato al programma di Area Vasta, di cui Noci fa parte, al fine di una più oculata realizzazione degli obietti…

In corso e procede bene
23/03/2018 | M.U.R.O (MUOVIAMOCI UNITI RICERCANDO OLTRE)

“COL ROMA CAPITALE CARCERI” – POLITICHE DEL LAVORO ATTIVE

La scelta del tema del progetto di monitoraggio civico ha riguardato il nucleo tematico definito nel nostro più ampio progetto di alternanza scuola-lavoro “Le istituzioni penitenziarie e la loro funzione sociale” che ci ha fatto porre alcune domande riguardo la rieducazione e la formazione delle persone detenute. Come possono un condannato o una condannata sentirsi accettati dalla società? La società non dovrebbe iniziare a investire di più su questi soggetti? Con l’educazione si favorisce il cambiamento? Allora ci siamo chiesti quanti e quali progetti finanziati nel comune di Roma, presenti sul portale OC, avessero come obiettivo la formazione delle persone detenute e ex-detenute …

Procede con difficoltà
23/03/2018 | Ragazzi fuori: La Rinascita

QUARTIERE VIVO

Il progetto “Quartiere Vivo” rientra nel tema Agenda Digitale, Asse Sviluppo urbano sostenibile.. È stato realizzato nel quartiere ZEN di Palermo, ma potrebbe essere replicato in qualunque altro quartiere di un centro urbano. “Quartiere Vivo” è un progetto ideato dalla Polizia municipale di Palermo in collaborazione con l’Agenzia dei Diritti, con alcuni Enti ed associazioni come il FAI (Fondo ambiente italiano) e l’EURO (centro di ricerca, promozione ed iniziativa culturale) con l’associazione Giustizia per le Strade e con le scuole secondarie di primo grado statali Falcone e Sciascia. È stato finanziato da Fondi Strutturali e dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale; ha avut…

Concluso e utile
23/03/2018 | Ghostbusters

RECUPERO BORGO ANTICO: RIPRISTINO INFRASTRUTTURE

Il progetto “Recupero Borgo Antico: Ripristino infrastrutture” è stato finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2007/2013 e rientra nel POR CONV FESR CAMPANIA, con l’obiettivo di promuovere uno sviluppo urbano sostenibile. L’intervento segue la strategia del Comune di Senerchia tesa al recupero dell’antico Borgo del Vallone, con finalità di sviluppo turistico-culturale tendente all'autosufficienza economica, mediante un sistema integrato di opere per il restauro dell’edilizia di pregio storico con destinazione culturale e commerciale. E’ stato messo a disposizione del Comune si Senerchia, soggetto attuatore del progetto, un importo di 1.788.963,29 euro, al fi…

Procede con difficoltà
23/03/2018 | OperazioneTFC

A TU PER TU CON LA TORRE

Il progetto monitorato da noi è il restauro complessivo della Torre della Finanza, avvenuto in due parti tra il 2007 e il 2008 e tra il 2010 e il 2011. La Torre della Finanza è un antico edificio originariamente utilizzato come base per supervisione e difesa marittima situata presso il Lido di Volano, nel comune di Comacchio (FE). E' importante sapere che, sebbene la Torre si trovi nel comune di Comacchio, essa appartiene al comune di Codigoro dal 2015. La Torre è l' unica rimanente di tre fortificazioni marittime, tutte risalenti a prima del 1800, ed è stata restaurata per via della condizione di degrado in cui si trovava e per attrarre potenzialmente turisti alla zona.

Concluso e utile
23/03/2018 | COSE mai a CASO

Allestimento multimediale del museo "Laveria mineraria di Rosas" Narcao

Valorizzare le risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali, trasformandole in vantaggio competitivo per aumentare l' attrattività, anche turistica, del territorio, migliorare le qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile.

Concluso e inefficace
23/03/2018 | Conti@moineuropa

TERRA DEI FUOCHI - PREVENZIONE ED INTERVENTO SUI ROGHI TOSSICI

Nell’estate del 2014, il fronte del fuoco ha visto SMA Campania fra i principali protagonisti. Oltre alla tradizionale azione di monitoraggio effettuato attraverso il DSS (strumento di supporto alle decisioni) ed il sistema integrato di sensoristica, si è provveduto ad ampliare l'area di prevenzione con le disposizioni per il Fuoco Prescritto, vale a dire la tecnica che si attua con l’applicazione esperta, consapevole e autorizzata del fuoco su superfici pianificate, al fine di eliminare ogni elemento (arbusti e sterpaglie) passibile di combustione. La società ha realizzato inoltre progetti volti al monitoraggio della ‘Terra dei Fuochi’, che comprendono, oltre al pattugliamento del…

Concluso e utile
23/03/2018 | Ajò in bici

Pista ciclabile di Alghero

Il team ha analizzato i finanziamenti relativi alla pista, ha analizzato l'utilità del progetto attraverso interviste a cittadini e funzionari pubblici.

Concluso e utile
23/03/2018 | Cives Gnari

RECUPERO, RESTAURO E RIUTILIZZO DEL COMPLESSO EX ORFANOTROFIO DELLA SS. TRINITA'

Il progetto ha ad oggetto il rifacimento e riutilizzo del complesso ex-orfanotrofio della SS.Trinità, struttura anticamente appartenente all'ordine dei Frati Cappuccini dell'Italia Meridionale del '600. La struttura fu luogo di grande interesse storico e culturale, che spiega anche la presenza di una ricca biblioteca di opere antiche, contenente circa 2649 volumi di cui anche vari manoscritti. Il sito è stato a lungo dismesso ed è caduto in uno stato di fatiscenza.Nel 2014 iniziano i lavori per il restauro; il restauro si basa sulla pianta originaria dell'ex-orfanotrofio. Il complesso ha avuto un finanziamento complessivo di 4.464.355,80 euro così suddivisi:3.348.266 euro - Unione Europe…

Concluso e inefficace
23/03/2018 | I Cavalleri del fiume Olona

PLIS dei mulini

Il progetto si occupa della riqualificazione delle zone umide del PLIS dei mulini e del fiume che lo percorre : il fiume Olona.Lo scopo è la riduzione dell'inquinamento per favorire lo sviluppo del paesaggio e della fauna locale

Concluso e inefficace
23/03/2018 | Alma de l'Alguer

VALORIZZAZIONE DELLA TORRE COSTIERA "TORRE NUOVA" E PROMOZIONE DI INFRASTRUTTURE DI ORMEGGIO PRESSO CALA DRAGUNARA, PUNTA DEL DENTUL E ALTRI SITI A MARE NEL SIC ITB010042

Il progetto monitorato nasce da un'idea collettiva dell'area marina protetta di Porto Conte riguardante la salvaguardia della Posidonia oceanica.Essa è presente in tutta l'amp e, l'ormeggio delle barche ara il fondo marino impedendo all'alga di continuare a crescere poiché sfaldata dal terreno;la soluzione era posizionare dei campi boe per l'attracco in modo da non danneggiare la flora e per garantire un possibile campeggio nautico notturno a chi navigava per le acque.Con la restante parte dei fondi il parco si è impegnato a ristrutturare "Torre Nuova" per crearne un info point in modo da informare i turisti e indirizzarli verso i luoghi del Parco.

Concluso e utile
22/03/2018 | CECAM

CERTOSA DI SAN MARTINO , CASTEL SANT'ELMO - LAVORI DI RESTAURO, ADEGUAMENTO FUNZIONALE ED IMPIANTISTICO.

Il progetto si occupa dei lavori di restauro e adeguamento funzionale ed impiantistico della CERTOSA DI SAN MARTINO, CASTEL SANT'ELMO, in particolare della manutenzione straordinaria delle infrastrutture. I dati che ci vengono forniti dal sito di OpenCoesione riguardano i fondi stanziati che ammontano ad un finanziamento di 8.500.000,00 euro, di cui 2.634.797,22 euro sono stati effettuati, nello specifico il 31%. Per quanto riguarda l'inizio effettivo dei lavori, la data risale al 26 novembre 2015, la fine era invece prevista per il 16 marzo 2016, ma a tutt’oggi i lavori non sono stati terminati e sono fermi al dicembre 2016. I fondi stanziati mirano a salvaguardare e valorizzare uno dei …

Procede con difficoltà
22/03/2018 | quelli del fiume

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL SEVESO - SICUREZZA IDRAULICA, QUALITÃ ACQUE E NATURALITÃ SPONDE, VALORIZZAZIONE PAESAGGISTICA, CULTURALE E FRUITIVA

Questo progetto consiste nel garantire le condizioni di sostenibilità ambientale dello sviluppo e livelli adeguati di servizi ambientali per la popolazione e le imprese Inoltre l'obiettivo specifico è quello di accrescere la capacità di offerta, la qualità e l'efficienza del servizio idrico, rafforzando la difesa del suolo e prevenire dei rischi naturali.

Concluso e utile
22/03/2018 | Oltre Mare

ALFABETI DELLO SCILL'E CARIDDI

Lo scopo del progetto “Alfabeti dello Scill’e Cariddi” è quello di allestire una sala interattiva dove gli utenti possono entrare in contatto virtualmente, attraverso pareti sensibili al tatto, con il mondo sommerso dello Stretto di Messina. “Gli alfabeti di Scill’e Cariddi" rientra tra i progetti che le politiche di coesione europee cofinanziano per la promozione, la valorizzazione e diffusione della ricerca e dell'innovazione tecnologica per la competitività e la crescita economica.

Concluso e utile
22/03/2018 | GLOBAL SQUAD CARAFA

DGR269/2012_COMUNE DI ANDRIA_CENTRO DI ASCOLTO PER FAMIGLIE E CENTRO ANTIVIOLENZA

Il progetto monitorato riguarda la ristrutturazione ed adeguamento dell'immobile di proprietà del comune di Andria sito in Piazza Sant'Agostino per la destinazione dello stesso a sede di centro di ascolto per le famiglie e servizi di sostegno alla famiglia e alla genitorialità ex art. 93 RR n.4/2007 e centro antiviolenza ex art. 107 RR n. 4/2007. I lavori sono iniziati secondo i tempi preventivati a partire dal 19 aprile 2013, la durata e il termine dei lavori era prevista entro 420 giorni dalla data di avvio dei lavori. Il comune ha ricevuto il 94% dell'importo totale del progetto pari a a1.263.566,82euro sul totale dell'importo di1.339.420,47euro, cifre ricevute tra il 5 maggio 2012 e il…

Concluso e inefficace
22/03/2018 | Diamante gioiello piccante

FESTIVAL DEL PEPERONCINO

ll monitoraggio del Festival del peperoncino , che da 25 anni si svolge a Diamante ci ha particolarmente coinvolto in quanto si tratta di un importante evento che ha risonanza nazionale ed internazionale. Il festival è finanziato per il 60% dal POR CALABRIA-FERS e per il 40% da privati . L’Accademia del Peperoncino organizzatrice del Festival ha infatti 2000 soci, riceve inoltre finanziamenti sotto forma di sponsorizzazioni da aziende private e dalla lotteria che viene organizzata ogni anno. Questo è possibile, grazie alla struttura organizzativa dell’Accademia Italiana Del Peperoncino, che ha 95 sedi in Italia e 22 all’estero. Nella nostra ricerca ci siamo occupati del finanziamento…

Concluso e utile
22/03/2018 | Team Fenix

BABY CLUB

L'affidamento di strutture comunali a terzi per consentire una funzionalità diversa delle strutture sia per quanto riguarda gli orari di lavoro ( attuare quindi un orario prolungato) sia per quanto riguarda la durata del servizio da svolgere anche nei periodi estivi.

In corso e procede bene
22/03/2018 | Katàbasis

MONTE SANT'ANGELO - RESTAURO CHIESA SANTO STEFANO, RECUPERO CRIPTA DELLA CHIESA SAN FRANCESCO.

Il progetto rappresenta l’ultima parte (V stralcio) di un più grande progetto, Francesco Pellegrino dell’Arcangelo. I finanziamenti sono stati richiesti a seguito di scoperte archeologiche, che hanno portato alla sospensione dei lavori in corso, alla modificazione del progetto iniziale e alla ridefinizione di alcuni obiettivi programmati. Il progetto generale (2001) prevedeva “il recupero, la rifunzionalizzazione, la valorizzazione e la fruizione del complesso monastico di S. Francesco”, a cui sono stati destinati i lavori del I e II stralcio; il III era finalizzato innanzitutto a rendere la chiesa di S. Antonio una struttura di accoglienza per pellegrini e turisti. Dopo i rinvenime…

Concluso e inefficace
22/03/2018 | who's the good human

Inttervento di ristrutturazione ed adeguamento degli impianti e delle attrezzature del Canile Municipale di Piazza Tiro a Segno

Il progetto monitorato riguarda i fondi strutturali stanziati dal comune di Palermo per i lavori di ristrutturazione e di adeguamento del canile di via Tiro a Segno.

In corso e procede bene
22/03/2018 | Union is Our Force

Azioni per la realizzazione e promozione di itinerari naturalistico- culturali

Il progetto prevede la realizzazione e promozione di Itinerari turistico – culturali. Interessa i nove comuni afferenti l’area PISL: Riviera dei Cedri sostenibile, accessibile e competitiva: Scalea (capofila), Aieta, Tortora, Praia a Mare, San Nicola, Santa Domenica, Papasidero, Orsomarso, Verbicaro. Sono state individuate per la sua realizzazione due distinte fasi temporali l’una conseguenziale all’altra. Obiettivo generale è quello di qualificare e specializzare l’offerta territoriale, progettare e attuare attività di comunicazione, promozione, affiancamento alle imprese e agli enti in modo che il territorio intercetti la quota di domanda di mercato necessaria al raggiungimento…

Concluso e inefficace
22/03/2018 | Verrino our green heart

SISTEMAZIONE DEL MOVIMENTO FRANOSO INCOMBENTE SULLA S.P. N. 72 FONDOVALLE VERRINO E VIADOTTO VERRINO 1 - AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI ISERNIA - IS

Il progetto monitorato riguarda la "Sistemazione del Movimento Franoso incombente sulla S.P.N. 72 Fondovalle Verrino e Viadotto Verrino 1". Obiettivo del progetto è quello di rendere fruibile il tratto di Fondovalle Verrino interessato da un movimento franoso che rischiava di danneggiare la carreggiata stradale. I lavori sono iniziati il 01 luglio 2014 e sono terminati il 09 luglio 2015, i pagamenti effettuati ammontano a 578.149 euro a fronte dei 600.000 euro stanziati. I destinatari del progetto sono i fruitori della strada che di certo hanno ricevuto giovamento dalla riapertura di essa.

Concluso e inefficace