I REPORT

Pagina 17 di 71
15/04/2017 | The Yellow Subway Marines

ADEGUAMENTO E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEL SOTTOPASSO FERROVIARIO DI VIA ROMA.

Il punto di partenza del nostro team è il Decreto Dirigenziale n.210 del 05/08/2014, in cui la regione Campania ha approvato la rimodulazione del programma PIU' EUROPA della città di Battipaglia :adeguamento e manutenzione del sottopasso di Via Roma. Quest’ultimo ha portato benefici ai cittadini sebbene a causa innumerevoli disagi a causa di frequenti allagamenti in presenza di incisivi fattori meteorologici. Abbiamo analizzato gli open data trovati sui siti istituzionali,quali quello della regione Campania e del comune di Battipaglia.inoltre sono stati presi in considerazione gli articoli di stampa inerenti argomento del nostro targert. L’inizio del progetto risale al 15 aprile 2015, …

In corso e procede bene
15/04/2017 | Wait on

LAVORI DI INTEGRAZIONE ADEGUAMENTO E MODIFICA DELLE DOTAZIONI DEGLI IMPIANTI PRELIMINARI ALL'APERTURA DEL NUOVO MUSEO DI MESSINA

Il progetto mira all’adeguamento dell’impiantistica e delle dotazioni del Nuovo Museo di Messina ed al restauro e alla rifunzionalizzazione museologica della sede storica. Il soggetto programmatore ed attuatore del progetto è la Regione Sicilia. Il progetto si colloca all’interno di un quadro più ampio di interventi finanziati dalla politica di coesione europea, finalizzata a promuovere nelle regioni europee meno favorite la qualificazione, la tutela e la conservazione del patrimonio storico-culturale, favorendone la messa a sistema e l'integrazione con i servizi turistici, anche al fine di aumentare l'attrattività dei territori.

In corso e procede bene
15/04/2017 | RAGIONIERI OPERATIVI PER UNA COSCIENZA CIVICA

Interventi di manutenzione sull’impianto di depurazione sito in località Pantani e stazioni di sollevamento nel comune di Paola

Dai dati analizzatiabbiamo rilevato che il soggetto programmatore del progetto da noi prescelto è statolaRegione Calabria, mentre il soggetto attuatore il Comune di Paola. Il finanziamento ha riguardato un intervento sulla vasca di ossidazione dell’impianto di depurazione sito in località Pantani e sulle stazioni di sollevamento delle zone: Pantani, Sant’Agata, Case popolari, Acque Piovane, Parco Mediterraneo e Marina di Paola per l’importo complessivo di 52.400 euro. Dal progetto esecutivo che disciplina e descrive i lavori di manutenzione straordinaria si è costatato che i pretrattamenti hanno ripristinato il comparto mediante la pulizia e il ripristino della funzionalità dell…

Concluso e inefficace
15/04/2017 | FUTURE PROJECT TEAM

INTERVENTI EX CAVA DI MASO, QUART. S. RITA CARBONARA 2 - CONSOLIDAMENTO PARETE ROCCIOSA NORD

L'obiettivo della nostra ricerca di monitoraggio civico è comprendere la situazione relativa al finanziamento destinato agli interventi di recupero di un ex parco cittadino del nostro quartiere: "Cava di Maso", colpito da un'alluvione nel 2005 e ancora inutilizzato. Dalla nostra prima fase di indagine su OpenCoesione, durante il primo step del nostro studio, abbiamo appreso che sono stati effettuati pagamenti pari al 3% degli investimenti totali, per il nostro punto di partenza è stato quello di indagare per comprendere le motivazioni alla base del forte ritardo nella concessione dei finanziamenti per il recupero di quest'area. Il nostro interesse è ancora più rilevante se si considera c…

In corso e procede bene
15/04/2017 | Una Mano per il Rione

RIQUALIFICAZIONE RIONE FERROVIA

La riqualificazione è stata finanziata mediante fondi europei ma non solo, anche dalla regione Campania e dal fondo di rotazione, per un importo complessivo di €3.526.368,67 ad oggi lo stato di avanzamento dei lavori ammonta a €2.314.847,05, ossia circa il 66% dell’intero finanziamento. Il rione ferrovia è situato in una delle zone periferiche della città di Benevento, molto spesso provato dagli eventi e a volte ignorato dalle istituzioni; Purtroppo è vittima del fenomeno della prostituzione, i residenti temono per la propria incolumità. Tutto ciò accade per la mancata sorveglianza da parte di coloro che assicurerebbero quest'ultima ma che molto spesso delegano. L’obbiettivo d…

Concluso e utile
15/04/2017 | MCL - MONITORAGGIO CIVICO LOCALE

CENTRO DI ESPERIENZA E MUSEO MULTIMEDIALE DELLA MONTAGNA SICILIANA

L'obiettivo generale del progetto "CENTRO DI ESPERIENZA E MUSEO MULTIMEDIALE DELLA MONTAGNA SICILIANA" è la valorizzazione delle risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali per migliorare la qualità della vita della popolazione e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile.Il Comune di Nicosia si è fatto promotore del progetto di riqualificazione dell'ex caserma san Martino a partire dal 2010, nel contesto del PIST "Centro Sicilia", e nel 2012 è risultato beneficiario di un finanziamento di 500.000 euro. Tale somma, destinata all'allestimento del museo, proviene per il 75% dal FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE (FESR) 2007-2013 e per una quota inferiore dalla Region…

Concluso e inefficace
15/04/2017 | Salutis Mater

Restyling 3.0 Salutis Mater

II Santuario della Madonna della Salute, in piazza Monteoliveto, uno dei gioielli della città vecchia dove si affacciano la casa natale di Giovanni Paisiello e l’antica chiesetta di sant’ Andrea degli armeni è il luogo che più degli altri ha suscitato in noi interesse e curiosità, per lo sviluppo del nostro Progetto di “A Scuola di Open Coesione”. Molto probabilmente a contribuirne è stata la posizione della chiesa, in una parte di Taranto che, se da un lato affascina per il suo patrimonio storico, dall’altro trasmette ai visitatori e agli abitanti tristezza per la presenza del forte degrado.Nasce così il progetto Salutis Mater Restyling 3.0, un percorso che vede impegnati al…

In corso e procede bene
15/04/2017 | Together for the Future

ATO 1 CS - ADEGUAMENTO IMPIANTO DI DEPURAZIONE E REALIZZAZIONE OPERE DI COLLETTAMENTO DEL COMUNE DI SCALEA

Il progetto nasce per far fronte al problema ambientale legato agli “Interventi straordinari nel settore fognario e depurativo” finalizzati al superamento delle criticità connesse alla procedura d’infrazione n°2004/2034 (mancato recepimento della Direttiva n°91/271/CEE). Su indicazione della Regione Calabria è stato individuato l’agglomerato di Scalea quale area omogenea composta dai comuni di Scalea, Santa Domenica Talao, San Nicola Arcella, Papasidero, Praia a Mare, Aieta e Tortora, ma hanno, di fatto, aderito: i Comuni di Scalea, Aieta, Santa Domenica Talao e Papasidero. Dagli studi portati avanti dai suddetti Comuni è emersa la necessità di diversi interventi che interessa…

Procede con difficoltà
15/04/2017 | LUDUS ET LABOR_LICEO D'OVIDIO

Ricostruzione Polo Scolastico in C/da Cappuccini.

Dopo il terremoto del 2002 a Larino la sede del liceo classico/scientifico è stata danneggiata in modo irreparabile. In seguito, essendo stati stanziati circa quattro milioni di euro per la ricostruzione della scuola, abbiamo deciso, in qualità di studenti del liceo, di monitorare le varie fasi dei lavori, che, ad oggi, non sono stati ancora portati a termine. Infatti, durante le operazioni di scavo preliminare sono stati rinvenuti dei resti umani, molto probabilmente appartenenti ad una necropoli romana, che hanno causato dei ritardi. Pertanto, la ricostruzione è ancora alla fase iniziale.

Appena iniziato
15/04/2017 | Royal Team

CASERTA - PARCO DELLA REGGIA E GIARDINO INGLESE - MESSA IN SICUREZZA DELLA VEGETAZIONE

Oggetto del progetto monitorato è la messa in sicurezza della vegetazione del Parco e del Giardino Inglese della Reggia di Caserta nel 2014, con interventi di manutenzione straordinaria. Premessa: Il verde della Reggia di Caserta si estende per 124 ettari, di cui il 20% occupato dal giardino all'inglese. Non esiste manutenzione ordinaria interna effettuata da personale in loco: al momento sono presenti solo 2 giardinieri per lo più addetti alle serre. L'affidamento a soggetti esterni - che in passato era ridotto e limitato a specifici interventi - è divenuto col passare del tempo sempre più ampio, fino a diventare oggi l'unica forma di manutenzione. Tale modus operandi non garantisce…

Concluso e inefficace
15/04/2017 | Purify squad

ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEP. DI GIOIA DEL COLLE

Gli studenti dell’ IISS Ricciotto Canudo di Gioia del Colle hanno deciso di occuparsi del progetto relativo allo stanziamento dei finanziamenti da parte del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 riguardante L'ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI GIOIA DEL COLLE. In seguito a tale scelta, hanno ritenuto di definirsi Purify Squad per la realizzazione del progetto chiamato DepurAZIONIAMOCI. Il mal funzionamento del depuratore di Gioia del Colle provoca malcontento fra i cittadini, preoccupati non solo per l'odore nauseabondo avvertito nei luoghi circostanti, ma anche per l'inquinamento di un'Oasi Naturale che si sta venendo a creare autonomamente…

Bloccato
15/04/2017 | RE - STADIO

COMUNE DI BARLETTA - STADIO PUTTILLI - ADEGUAMENTO FUNZIONALE 1° E 2° STRALCIO

Lo stadio Cosimo Puttilli è il più grande impianto sportivo della città di Barletta ed è situato nella zona a est della città, nel quartiere Borgovilla-Patalini. Di proprietà del Comune di Barletta, agli albori del XXI secolo è stato intitolato a Cosimo Puttilli, marciatore due volte campione italiano negli anni trenta e  quaranta, mentre fino a quel momento aveva assunto la semplice denominazione di stadio comunale. Viene essenzialmente utilizzato per le partite di calcio  della S.S. Barletta Calcio, club di Lega Pro che possiede la concessione d'uso. Fu costruito alla fine degli anni sessanta e fu inaugurato nel 1970. Lo stadio è stato, negli anni, varie volte sott…

In corso e procede bene
15/04/2017 | Superelevati

SISTEMA DI COLLEGAMENTO SOPRAELEVATO TRA IL NUOVO PARCHEGGIO, LA STAZIONE FERROVIARIA ED IL PERCORSO URBANO PER IL CENTRO STORICO

Il progetto di collegamento sopraelevato tra il nuovo parcheggio e la stazione di Terni comprende la realizzazione di un ponte sopraelevato e la costruzione di un parcheggio in via Ettore Proietti Divi e di uno in via Tito Oro Nobili. Questo progetto ha lo scopo di ridurre l'inquinamento ambientale favorendo l'utilizzo di biciclette, diminuire il traffico eccessivo di automobili nel centro urbano con la costruzione dei parcheggi. Inoltre in futuro sarà il monumento rappresentativo della città.

In corso e procede bene
15/04/2017 | The time travellers

SISTEMAZIONE CAMMINAMENTO DI RONDA "ANTICHE MURA"

Le antiche mura della città di Sorrento,raccontano 5 secoli della sua storia. La città di Sorrento,poteva vantare, fin dalle origini,di difese naturali, costituite dalla falesia costiera, e da profondi valloni, dove un tempo scorrevano le acque. Sebbene,fin dall'epoca romana fu dotata, di una cerchia muraria imponente, in seguito alle incursioni saracene, le mura furono rafforzate, creati dei bastioni, per la ronda e dotate di torri.Esempio di architettura militare, di cinte bastionate ancora ben conservate, ce ne sono pochissime; e quelle di Sorrento sono tra quelle meglio conservate. Originariamente erano dotate, di 4 porte, e la cosiddetta Porta di Parsano sorta solo in epoca borbonica …

Concluso e inefficace
15/04/2017 | Mr Wolfe

ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO ASSISTENZIALE INTEGRATA CON I SERVIZI SANITARI DEL DISTRETTO D18

Il progetto monitorato dal team Mr Wolfe riguarda l'assistenza domiciliare integrata per anziani non autosufficienti. L'attuatore del progetto è il distretto socio sanitario 18, avente come capofila Paternò e come programmatore il Ministero dell'Interno.Il progetto avrebbe dovuto avere inizio nel 2013 ma ancora oggi il livello di pagamenti, relativamente alle informazioni riportate nel sito opencoesione.it , appare allo 0%, contrariamente a quanto c'era stato affermato dall'Assessore ai Servizi Sociali di Paternò Salvatore Galatà, il quale ha affermato che il versamento dei finanziamenti era pari al 5% per ogni riparto.Il progetto ha come obiettivo l'aumento della presa in carico di anzi…

In corso e procede bene
15/04/2017 | RICOSTRUENDO LA STORIA

BARLETTA-RECUPERO E RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO DI BARLETTA

Il progetto “Recupero e Riqualificazione del centro storico di Barletta” è stato programmato dalla Regione Puglia ed attuato dal Comune di Barletta (BT); esso ha avuto avvio il 30 Giugno 2006 ed è terminato il 30 Giugno 2008. Il progetto risponde alla priorità del Quadro Strategico Nazionale: “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l'attrattività e lo sviluppo” e all’obiettivo generale: “Valorizzare le risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali, trasformandole in vantaggio competitivo per aumentare l'attrattività , anche turistica, del territorio, migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibil…

Concluso e utile
15/04/2017 | Missione Apollo

RECUPERO DEL TEATRO APOLLO DI LECCE

Il progetto in esame, relativo al “Recupero del Teatro Apollo di Lecce”, è finanziato dal Fondo Sociale di Sviluppo Regionale in coerenza con l’analisi di contesto che emerge dal Programma Operativo Regionale della Puglia. Esso rientra nell’Asse IV del Programma Operativo, cioè in quello relativo alla “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo.” Il soggetto attuatore del progetto è il Comune di Lecce e l'intervento riguarda il restauro e lariqualificazione diuna della più pregevoli opere architettoniche della provincia salentina: lo storico Teatro Apollo di Lecce, oramai fermo dal lontano 1986.L’Ente appaltante richiedeva nel band…

Concluso e utile
15/04/2017 | Clock Art's Pizzi

LAVORI DI RECUPERO E RESTAURO DELL' EX CONVENTO DELL'ANNUNZIATA DI CAPUA

L'ex Convento dell'Annunziata si estende tra Via Ferdinando Palasciano, (dalla Caserma dei Carabinieri fino al teatro Ricciardi) e il Corso Appio, fino alla Chiesa dell'Annunziata (compresa) nelle vicinanze sud-est della parafarmacia ‘’Le Farmaciste’’ e affiancata a nord-ovest dalla Piazza Guglielmo Marconi.Il Progetto monitorato è "Lavori di recupero e restauro dell’ex Convento dell’Annunziata" situato a Capua (Caserta), avente come Tema l' Inclusione Sociale, come Natura le Infrastrutture, come obiettivo specifico QSN la valorizzazione del patrimonio di identità e il rafforzamento della relazione della cittadinanza con i luoghi, e come obiettivo generale QSN l’attrattività…

Concluso e utile
15/04/2017 | Il Team dei Differenziati

REALIZZAZIONE DI NUOVI CENTRI DI RACCOLTA A SUPPORTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI - COMUNE DI SAN MARCO ARGENTANO (CS)

IL Progetto REALIZZAZIONE DI NUOVI CENTRI DI RACCOLTA A SUPPORTO DELLA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI RACCOLTA - COMUNE DI San Marco Argentano (CS) , Codice CUP: D53J09000230001, sul sito di OpenCoesione ci ha molto incuriosito per l'argomento trattato. Considerato Che i Dati pubblicati sul sito si riferivano quasi esclusivamente ai pagamenti effettuati dal Comune di San Marco Argentano abbiamo pensato di cercare altri dati, MAGGIORMENTE SIGNIFICATIVI e che potessero darci indicazioni precise sull 'utilizzo dei Fonti stanziati e sugli Obiettivi raggiunti. Sul sito http://www.comune.sanmarcoargentano.cs.it abbiamo trovato moltissime informazioni e di particolare interesse le statistich…

Concluso e utile
15/04/2017 | ALLA SCOPERTA DELLA BELLEZZA

POLO MUSEALE - CITTA' DI BARLETTA (BA) - MUS01010

Il polo museale è costituito da una parte dell’importante patrimonio culturale e artistico della città di Barletta. I luoghi che rappresentano maggiormente tale patrimonio sono: · Il Castello Svevo, all’interno del qualeè ospitato ilMuseo Civico della città di Barletta. Esso espone una selezione del suo ricco patrimonio d’arte giunto al Comune di Barletta attraverso acquisizioni e raccolte di illustri cittadini. Il Museo Civico è stato fondato a fine Ottocento con una prima donazione di reperti archeologici. Da quel momento in poi la collezione si estese anche a dipinti di artisti barlettani:Geremia Di Scanno, Giuseppe De Nittis, Vincenzo De Stefano, Giambattista Calò, Giusepp…

Procede con difficoltà
15/04/2017 | Cittadini senza se e senza ma...

Piano di protezione civile del comune di Marcianise

Con questo finanziamento il Comune di Marcianise si è dotato di un piano comunale di protezione civile, esso costituisce lo strumento operativ che consente di razionalizzare ed organizzare , alla presenza di dichiarate emergenze, le procedure di intervento delle strutture comunali, delle aziende erogatrici di servizi e delle forze del volontariato così da rispondere in modo adeguato, tempestivo ed efficace. Il comune ha trasferito il presidio della Protezione Civile in una nuova sede che oltre a gestire il coordinamento delle attività durante eventuali emergenze, si preoccuperà di studiare il territorio comunale , mappandone gli eventuali rischi e le possibili strategie operative anche a…

Bloccato
15/04/2017 | I GOLIARDI

Oltre le barriere sociali: un tesoro di umanità

L'obiettivo del progetto è quello di migliorare la qualità e l'equità della partecipazione sociale e lavorativa, cercando di raggiungere maggiore integrazione e accessibilità dei servizi di protezione sociale, di cura e conciliazione e dei sistemi di formazione, apprendimento e lavoro, con particolare attenzione alle pari opportunità e alle azioni di antidiscriminazione. Tutto ciò attraverso una politica orientata a migliorare le infrastrutture interessate a questi problemi sociali.Il progetto è dedicato a tutti i cittadini locali, affinchè si interessino ad una realtà più che presente nel nostro paese e collaborino per un suo migliore rendimento.

Concluso e inefficace
15/04/2017 | Piccolo Uomo

INCENTIVI PER NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI LAVORATORI GIOVANI

L'obiettivo del progetto mira all'aumento delle assunzioni giovanili. Questo è l'obiettivo chiave. Persone come noi si sentono chiamate in causa in modo diretto a causa dell'età e per questo ci stiamo informando sui dati relativi agli investimenti e stiamo monitorando i dati presenti su siti web anche se presenti in minima parte.

Bloccato
15/04/2017 | Hope Center Jaci

Polo oncologico d'eccellenza presso l'ospedale Papardo di Messina

Per il progetto di un centro di eccellenza oncologico presso l'ospedale papardo di Messina, è stato previsto un finanziamento di40.987.413,95euro, pagato per il 97% (37.255.162,22euro). I tempi (inizio 28 febbraio 2006-30 giugno 2012) sono stati pienamente rispettati. Sfortunatamente, del polo oncologico non c'è traccia: i fondi sono stati prima spesi per l'adeguamento strutturale di reparti già esistenti e per la costruzione di nuovi locali, e per l'acquisto di macchinari e attrezzature mediche (in gran parte mai usati). Successivamente, dopo la cancellazione del polo oncologico dal piano sanitario regionale, i fondi rimanenti sono stati dirottati verso il recupero di alcuni padiglioni d…

Concluso e inefficace
15/04/2017 | The Avengers

PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI SERVIZI DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI - COMUNE DI PAOLA (CS)

Il Soggetto programmatore del progetto monitorato è la Regione Calabria, mentre il Soggetto attuatore è il Comune di Paola. Esso ha avuto un finanziamento pari a 396.632,60 euro e i pagamenti effettuati al 100% sono di 326.293,04 euro (Unione europea: 75.00%), così ripartiti: Unione europea 297.474 euro, Fondo di Rotazione (Co-finanziamento nazionale) 79.326 euro, Regione 19.831 euro. Il Programma rientra nel POR CONV FESR CALABRIA, appartiene all’Asse III – Ambiente ed ha come Obiettivo quello di Ottimizzare il sistema di gestione dei rifiuti e attivare le filiere produttive connesse al riutilizzo, reimpiego, riciclaggio e recupero di materia ed energia.

In corso e procede bene