REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Conversione ecologica dell'impianto della sede dell'Ente Parco Nazionale del Gargano (Puglia)

Inviato il 3/06/2020 | di greenteam297@gmail.com | @green_team1920

Descrizione

Finanziamento europeo per la conversione ecologica dell'impianto della sede dell'Ente Parco Nazionale del Gargano (Puglia) mediante sistema geotermico elio assistito.

Il Progetto desidera ampliare la diffusione dell'energia solare da immettere nel sistema nazionale. L' Obiettivo complessivo del piano è quello di invogliare altri enti e privati cittadini nell'utilizzo dei FER europei per la comversione degli impanti in chiave ecologica nell'ottica dello Zero CO2.

Avanzamento

I lavori sono stati realizzati nel 2015 mediante il finanziamento di euro 336.663,00 attribuiti con regolare gara di appalto alla ditta "Gentile costruzioni s.r.l." (la consegna dei lavori è avvenuta il 4.12.2015).

Risultati

Intervento utile ma presenta problemi - Ha avuto alcuni risultati positivi ed è tutto sommato utile, anche se presenta anche aspetti negativi

Il progetto finanziato è concluso e ha portato dei buoni risultati. L'impianto di climatizzazione ecologica delle sede dell'ente parco funziona bene. I dati forniti dell’ente Parco Nazionale del Gargano, relativi al “consumo nella sede climatizzata”, evidenziano la radicale diminuzione dell’uso del GAS: si passa dal 4.88% del 2017 allo 0.25% del 2018, con un risparmio di emissioni in atmosfera di CO2 pari a 137,89 tonn.

Punti di debolezza

- l'elevato costo dell'impianto
- la spesa della manutenzione costante dell'impianto

Punti di forza

- l'utilizzo della geotermia e dei pannelli solari
- la progettazione ha saputo attirare nel territorio i finanziamenti europei
- la scelte dell'ente di favorire l'indiretta diffusione di simili impianti ecologici in tutto il territorio garganico

Rischi

non ci sono rischi futuri se non quello di reperire altri finanziamenti la necessaria manutenzione dell'impianto

Soluzioni e Idee

- maggiore informazione nel territorio della buona prassi ecologica utilizzata per la sede dell'ente Parco nazionale del Gargano

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con l'Autorità di Gestione del Programma
  • Intervista con i soggetti che hanno programmato l'intervento (soggetto programmatore)
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con i referenti politici

prof. Pasquale Pazienza, Presidente dell'Ente Parco Nazionale del Gargano
ing. Matteo Totaro, referente dell'ente per l'impianto geotermico elio assistito

Domande principali

1. Punti di forza e di debolezza dell'impianto ecologico installato nella sede dell'ente Parco (Ing. Totaro)
2. Le scelte più stratergiche per la diffusione nel territorio della buona prassi ecologica dell'ente Parco (prof. Pazienza)

Risposte principali

Prof. Pazienza: Occorrerebbe curare l'informazione del territorio e sensibilizzare i politici locali nella conversione ecologica delle sedi pubbliche mediante una progettazione condivisa per usufruire dei finanziamenti pubblici

Ing. Totaro: L'impianto in sede funziona bene. Il punto debole è nel costo della realizzazione dell'impianto e nella continua manutenzione mediante personale qualificato. In genere gli enti non hanno gosse difficoltà a reperire fonti per la manutenzione, ma il problema si pone per i privati che desiderano realizzare tale sistema di climatizzazione ecologica.