REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Ammodernamento tratto di strada statale

Inviato il 28/04/2020 | di SUDdisfatti Team | @SUDdisfattiTeam

Descrizione

Ammodernamento tratto di strada statale "106 Jonica" Reggio Calabria-Taranto per 1,33 miliardi di euro finanziati dall'Unione Europea e dal Fondo di Rotazione per migliorare notevolmente la viabilità

L'obbiettivo complessivo di questa grande opera è quello di migliorare e mettere in sicurezza notevolmente la viabilità.

Avanzamento

Il progetto non è ancora iniziato a causa Sars-Covis19 e non abbiamo ancora chiare indicazioni su quando inizierà

Risultati

Non è stato possibile valutare l’efficacia dell’intervento - Es. il progetto non ha ancora prodotto risultati valutabili

Il progetto non è ancora concluso.

Punti di debolezza

Dinanzi alla grandezza di questo progetto parecchi comuni circostanti al territorio coinvolto dovranno essere attraversati. Perciò si spera che la strada non intacchi in modo aggressivo il paesaggio naturalistico.

Punti di forza

Del progetto ci è piaciuto la nuova messa in sicurezza, la costituzione del tratto ammodernato che si spera porterà nuove opportunità a tutto il territorio.

Rischi

Il tempo necessario per completare definitivamente l’opera potrebbe essere elevato

Soluzioni e Idee

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i referenti politici

Abbiamo intervistato i referenti del progetto, il sindaco della città, i funzionari comunali che sono coinvolti nel progetto e tante persone che ne usufruiranno. Tutti a modo loro hanno saputo chiarirci le idee.

Domande principali

Abbiamo chiesto al sindaco e ai referenti del progetto (ANAS):
Che cosa porterà il nuovo tratto di strada al territorio?
Porterà nuove opportunità di lavoro?

Risposte principali

Il Sindaco e i referenti del progetto hanno detto che il nuovo tratto di strada porterà una sicurezza migliore a tutti i viaggiatori che attraverseranno il tratto, un collegamento notevolmente scorrevole con tutto il territorio circostante.
Porterà tante opportunità di lavoro si parla di circa 10.000 persone che verranno impiegate nei più svariati mestieri (operai, architetti, geometri ecc..).