REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
CENTRO POLIVALENTE PER LO SPORT E LO SPETTACOLO DI CONTRADA LAVANGONE

Inviato il 22/02/2014 | di Monithon Potenza

Descrizione

La costruzione del palasport a Potenza è stata proposta dalla Comunità Montana Alto Basento e progettata dal consorzio di imprese denominato CTS, nei primi anni novanta.
L’idea di un impianto sportivo, va appunto contestualizzata in un progetto che prevedeva la delocalizzazione a Lavangone dell'attuale Campo sportivo Viviani e+con un collegamento da un’importante opera viaria, la tangenziale nord, non ancora realizzata.
Si tratta di un grande fabbricato che oltre ad ospitare il campo di basket e volley con le tribune disposte su tre lati con capienza do 3.400 spettatori, dispone di un numero rilevante di altri spazi che ne fanno uno spazio polivalente dotato d’ogni confort con impianto di riscaldamento a pavimento e climatizzazione. Sono stati previsti spazi per il fitness, la danza, palestre per preriscaldamento, per bowling, squash, scherma, bar, sala stampa, camerini per gli spettacoli musicali, postazioni per operatori radio e TV. l’ampio parcheggio esterno con 1.000 posti auto.

Avanzamento

Il progetto non è concluso (90%) ma già in parte operativo, ospita dal 2013 manifestazioni sportive

Risultati

Punti di debolezza

Delocalizzazione del fabbricato.
Non abbiamo visitato gli altri spazi sportivi previsti dal progetto e le pertinenze

Potrebbe risultare sovradimensionato per la realtà sportiva locale e sottodimensionato per manifestazioni di altra tipologia e di aspirazione extraregionale.
L'esterno del fabbricato riflette esigenze e un estetica datata

Punti di forza

Il palazzetto ha avuto una gestazione lunga e tormentata. Ciononostante rappresenta un raro caso di lavori pubblici in cui i costi preventivati non sono lievitati.

La struttura offre sia all'esterno che all'interno spazi funzionali a molteplici attività

Rischi

Soluzioni e Idee

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Domande principali

Risposte principali