REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
MotorValley: Museo Casa Ferrari

Inviato il 29/12/2013 | di Luigi Reggi

Descrizione

Il progetto è il più finanziariamente rilevante della provincia di Modena e riguarda, come recita il titolo, la "realizzazione di locali all'interno della nuova galleria espositiva del complesso museale "casa natale di Enzo Ferrari" e di aree destinate a parcheggi e verde".

Il Museo Casa Enzo Ferrari è un museo di Modena dedicato alla vita e al lavoro di Enzo Ferrari, il fondatore della casa automobilistica Ferrari.

Il Museo è stato inaugurato il 10 marzo 2012 per opera della Fondazione Casa di Enzo Ferrari-Museo, ideatrice del progetto. Tale fondazione è nata nel 2003 da Comune di Modena, Provincia di Modena, Camera di Commercio, Automobile Club d'Italia e Ferrari con la finalità di creare uno spazio dedicato alla promozione e al recupero della storia dell’automobilismo modenese.
La realizzazione del progetto è costata circa 18 milioni di euro.
I lavori per il progetto sono iniziati nel 2009 e compresero, oltre alla costruzione del museo, anche la ristrutturazione della casa-officina in cui nel 1898 nacque Enzo Ferrari e in cui lavorò successivamente, per un totale di 5 000 metri quadrati, compresa l’area cortiliva. Di questi, 3 000 metri quadrati comprendono una parte espositiva, una sala eventi, un’aula didattica, uno store ed una caffetteria.

[Fonte: Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Museo_Casa_Enzo_Ferrari]

Avanzamento

La visita al museo ha permesso di verificare come il progetto sia pienamente concluso. Le aree oggetto dell'intervento (la casa natale, l'area espositiva e le aree esterne) sono pienamente operative e a disposizione del pubblico.
Secondo Wikipedia, la costruzione del museo ha richiesto circa 18 milioni di Euro. Il finanziamento pubblico ha contributo alla realizzazione di entrambe le aree principali (casa natale e area espositiva), dei parcheggi esterni e delle aree verdi.

Un'intervista con una responsabile della Fondazione Casa Enzo Ferrari ha permesso di verificare che ulteriori finanziamenti pubblici sono stati ricevuti dalla Regione Emilia Romagna e dal Ministero per i Beni Culturali, per un totale di circa 5 milioni di euro.

Sempre secondo i responsabili della Fondazione, il numero di visitatori all'anno è di circa 70.000. Il biglietto intero ha un costo di 15 euro.

Abbiamo poi chiesto alla Provincia di Modena, tramite l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, perché la quota dei pagamenti sia pari al 91% e non al 100%, visto che il progetto è concluso. Ci hanno immediatamente risposto spiegando che "manca un'ultima tranche di rendicontazione, sebbene il progetto sia finito e la documentazione già agli atti del Comune beneficiario. Si tratta di attendere che gli uffici predispongano la relazione finale dell'intervento realizzato da allegare alla rendicontazione conclusiva e necessaria al preventivo controllo che dovrà essere effettuato prima di procedere alla liquidazione del saldo del contributo assegnato."

Risultati

Punti di debolezza

Poche installazioni (un video, 2 video proiettori su un totale di alcune decine) non erano funzionanti. Secondo il personale di biglietteria, questi malfunzionamenti sono attribuibili all'imminente cambio di gestione del museo, che dal 1o gennaio passerà dalla Fondazione Casa di Enzo Ferrari a Ferrari S.p.A.

Punti di forza

La selezione e l'esposizione dei numerosi documenti è molto efficace e coinvolgente per i semplici appassionati. L'architettura dell'area espositiva, che richiama il cofano di una vettura da corsa, è bellissima.

Rischi

Soluzioni e Idee

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Domande principali

Risposte principali