REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
GIOVANI IN CAMMINO - RISTRUTTURAZIONE DI UN IMMOBILE CONFISCATO DA ADIBIRE AD OSTELLO DELLA GIOVENTù

Inviato il 10/04/2015 | di GIOVANI IN CAMMINO | @QZaleuco

Descrizione

Il progetto si avvia alla conclusione: da bene confiscato, la struttura è stata adibita ad Ostello della gioventù e si presenta in ottime condizioni, adatto ad ospitare i giovani. Per questo piano sono stati stanziati 2.194.570,94€, provenienti dai fondi strutturali relativi alla programmazione 2007/2013 e finanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Il nostro gruppo di lavoro ha deciso di prenderlo in esame al fine di promuovere lo sviluppo e la valorizzazione del territorio.

Avanzamento

I lavori hanno avuto inizio in data 01/04/2013. Il bene confiscato è stato totalmente demolito in quanto i costi di costruzione sarebbero stati eccessivi. Da un punto di vista strutturale, l'Ostello è adesso concluso con un stile moderno ed essenziale. Completamente arredato, l'edificio aspetta solo di essere inaugurato nei primi giorni di maggio.

Risultati

Il progetto è giunto a termine ma non è ancora in funzione. Secondo i cittadini locresi intervistati è emerso che sicuramente l'Ostello avrà un ottimo impatto sociale ed economico.

Punti di debolezza

La realizzazione del progetto non si è svolta entro i termini stabiliti a causa delle cattive condizioni dell'edificio. I responsabili, dunque, hanno ritenuto opportuno effettuare la totale demolizione dell'immobile, procedendo poi con la ricostruzione. L'Ostello è ubicato in un luogo che non valorizza totalmente le sue potenzialità.

Punti di forza

L'imponente costruzione si trova a pochi passi dal centro e dal mare offrendo la possibilità di usufruire dei vari servizi che la città offre.

Rischi

Una scarsa manutenzione potrebbe compromettere i lavori già eseguiti rendendoli vani.

Soluzioni e Idee

Si spera in un maggiore coinvolgimento e interesse da parte dei giovani e delle autorità civile e religiose.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i referenti politici

Numerose le interviste sia all'ex sindaco Giuseppe Lombardo e all'assessore Antonio Cavo che hanno proposto il progetto vedendone l'approvazione ma non la realizzazione, seguita invece dall'attuale sindaco Giovanni Calabrese, con cui si è avuto anche occasione di parlare circa l'Ostello, sia al Vescovo della Diocesi Locri-Gerace Francesco Oliva (molto favorevole all'iniziativa), sia a Stefania Grasso per l'Associazione Libera (impegnata quotidianamente coi beni confiscati), sia ai cittadini locresi che vedono di buon occhio questo progetto: in fondo sono loro i primi ad esserne attivamente coinvolti.

Domande principali

Risposte principali