REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE E VALORIZZAZIONE DEL LAGO DI CASTEL SAN VINCENZO

Inviato il 16/04/2015 | di Giordano team | @giordanoteam

Descrizione

Il progetto ha interessato la riqualificazione dell'area perimetrale del Lago di Castel San Vincenzo che è uno dei punti culturalmente e turisticamente più interessanti della provincia di Isernia in Molise. Il progetto è di natura infrastrutturale e impatta nel settore del turismo; programmato a metà del 2008, è iniziato nel 2012 e si è concluso nello stesso anno.
Finanziamento concesso: 225.000€, pagamenti effettuati pari a 108.483,69€ equivalenti al 48% della somma stanziata, come risulta dal sito opencoesione.it. L' intervento previsto dal progetto è consistito nella sistemazione della circoscritta area perimetrale del lago (planimetria del foglio trenta del comune di Castel San Vincenzo), nell' approvvigionamento dell'acqua potabile, nella realizzazione dei bagni pubblici, nella sentieristica e nella sistemazione delle aree pic-nic.

Avanzamento

L'esplorazione di monitoraggio ha consentito di verificare i lavori effettuati, lo stato di avanzamento del progetto, che ha consentito la delimitazione dell'area dedicata, di riqualificarla attraverso una sorta di bonifica, di fornirla di acqua potabile e di servizi igienici. La sua realizzazione ha costituito la base di successivi interventi di riqualificazione dell'intera area del lago, accolte dalle amministrazioni successive. In continuità, infatti, sono stati predisposti una serie di altri progetti, finanziati grazie a fondi diversificati (regionali, nazionali, europei e anche privati), che nel loro complesso intendono dare impulso allo sviluppo del sito dal punto di vista sia turistico sia culturale. Il perimetro del lago è stato suddiviso in lotti, ognuno dei realizzato. Infatti, sarà implementata sia l'area del camping sia quella dedicata allo sport e sia relativa alla salute grazie al percorso benessere, peraltro già realizzato. Infine, è in fase di progettazione la costruzione di un circolo nautico, data la profondità del lago, che potrà diventare la vera attrattiva della località.

Risultati

Il progetto si è concluso con la sistemazione della circoscritta area perimetrale del lago (planimetria del foglio trenta del comune di Castel San Vincenzo), nell' approvvigionamento dell'acqua potabile, nella costruzione dei bagni pubblici, nella sentieristica e nella sistemazione delle aree pic-nic, che consentirà la realizzazione di interventi successivi di riqualificazione dell'intera area del lago, ciascuno con una destinazione d'uso specifica. I fondi sono stati tutti erogati.

Punti di debolezza

Si riscontra la necessità di inserire il sito nei grandi circuiti di promozione turistica in modo da renderlo attrattivo ad un maggior numero di stakholder interessati.

Punti di forza

Il progetto ha consentito la fruibilità dell'area scelta, propedeutica a successivi interventi che renderanno il sito polifunzionale tale da risultare attrattivo per un target diversificato di turisti. La programmazione degli Enti Locali, a diversi livelli, ha dimostrato una convergenza di pianificazione nella ricerca di fondi necessari alla valorizzazione dell'area a 360 gradi, coerentemente alle azioni già realizzate e a quelle futuribili, collegando il lago agli altri punti di forza del territorio, quali il museo della fauna appenninica, l'abbazia benedettina di San Vincenzo al Volturno, il relativo sito archeologico, il parco nazionale Abruzzo-Lazio e Molise (come distrano le risorse indicate nella sezione link a video).

Rischi

Il progetto, non avendo presentato rischi, costituisce, invece, la base per l'implementazione di interventi successivi nel sito.

Soluzioni e Idee

Le aree dedicate intorno al lago interessano diversi aspetti del tempo libero dei potenziali turisti, che impegnano buona parte del perimetro, ad eccezione, secondo noi, di uno spazio lettura, che può essere realizzato ad impatto zero e senza un eccessivo costo, utilizzando materiale ecologico come insegna l'esperienza di Berlino.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)
  • Intervista con i referenti politici

Il sindaco del comune di Castel San Vincenzo, dott. Domenico Di Cicco, il vicesindaco, dott. Nicolino Notardonato, l'assessore all'urbanistica, Marisa Margiotta, alcuni turisti e il titolare di un esercizio commerciale situato sul lago.

Domande principali

Risposte principali