REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
(DB0800_2011_AUTOBUS_GTT) PROGRAMMA DI SOSTITUZIONE DEGLI AUTOBUS ECOLOGICAMENTE OBSOLETI GTT S.P.A.

Inviato il 13/04/2015 | di ecoBUSters | @opengbruno

Descrizione

Attraverso il finanziamento europeo, la GTT sta cercando di sostituire i bus ecologicamente obsoleti con nuovi pullman ecologici.

Avanzamento

Il finanziamento è stato erogato (vedi deliberazione della Giunta regionale 15/10/2012 n. 83-4791 e deliberazione della Giunta regionale 02/08/2013 n. 84-6286). Sono stati acquistati 70 pullman SNODATI SERIE 800-869 (anni 2011-12) e 5 SNODATI serie 870-874 (anni 2013-14) con emissioni EEV

Risultati

Il finanziamento in questione fa parte di un piano di investimenti GTT pluriennale più ampio.
Attualmente sono presenti 1100 autobus urbani e 300 bus extraurbani di cui 283 sono i nuovi acquisti che costituiscono il 25% del parco automezzi e che hanno percorso il 40% dei km totali di tutta la flotta. Il dato può sembrare basso, ma, come ci hanno spiegato, si sta puntando a utilizzare di più i nuovi bus in quanto hanno maggiori comodità per gli utenti e si guastano con meno facilità. Il resto del parco automezzi, per quanto riguarda i bus urbani, è composto da: 26% di bus a metano; 20% di bus euro due; 25% euro 3­4; 2% bus elettrici.

Punti di debolezza

L'azienda non comunica i dati relativi all'abbattimento delle emissioni inquinanti.

Punti di forza

E' emerso che GTT è l'azienda locale di trasporto con il maggior numero di ecobus a livello nazionale. L'età media della flotta è stata abbassata grazie ai finanziamenti e questo comporta minori costi di gestione e offre una maggiore qualità di servizio.

Rischi

Il progetto è concluso, dunque non esiste alcun rischio.

Soluzioni e Idee

L'azienda dovrebbe comunicare maggiormente le proprie iniziative e incentivare con più convinzione l'uso del mezzo pubblico.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento

Sono stati intervistati l'ingegner Sasia e il signor Domenico Reggi, responsabili della manutenzione GTT.

Domande principali

Risposte principali