REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
PROGETTO DI SEGNALETICA TURISTICA E PANNELLI INFORMATIVI ESPLICATIVI NEL TERRITORIO DI SCIACCA

Inviato il 22/03/2016 | di Programmatori in Ricerca | @arena_open

Descrizione

Il progetto rientra nel programma operativo P.O.R. CONV. F.E.R.S. Sicilia 2007/13—misura 3.3.3.3. ll progetto è finanziato dal F.E.R.S., e cofinanziato da Stato e Regione. Il finanziamento complessivo ammonta a 206.719,69 euro, (economie: 46.053,05 euro – Importo originario del progetto: 252.772,74 euro).
Noi, del team Open Arena dell'I.I.S.S. “Don Michele Arena” di Sciacca abbiamo deciso di monitorare il progetto di segnaletica turistica e pannelli informativi esplicativi nel territorio di Sciacca in quanto particolarmente incuriositi dal tema (agenda digitale) e per le implicazioni che il progetto ha rispetto allo sviluppo turistico.

Avanzamento

Il progetto è concluso e non ancora in corso come invece risulta dal portale Open Coesione, aggiornato al 31 Dicembre 2015.

Risultati

Il progetto è da ritenersi concluso. Tutti gli elementi raccolti confermano quanto indicato sul portale www.opencoesione.gov.it. Negli incontri preliminari con i progettisti e nella successiva visita esplorativa abbiamo avuto la conferma e abbiamo potuto documentare che gli obiettivi iniziali del progetto sono stati realizzati. In particolare, la città è stata dotata di nuova segnaletica che ha coperto la quasi totalità del territorio, targhe, in ceramica locale, con il nome dei principali palazzi e monumenti d'interesse storico e artistico, pannelli informativi dotati di QR code e, per finire, un totem multimediale che dovrebbe servire a fornire informazioni ai turisti.

Punti di debolezza

Gli open data a disposizione non erano molti e non sono stati semplici da estrapolare anche se alla fine siamo riusciti ad ottenere quanto necessario per la nostra analisi. Nel corso della visita di monitoraggio l'intervista con il RUP si è dimostrata meno produttiva del previsto. Infatti, probabilmente a causa dell'elevato numero dei progetti di cui si occupa, il RUP ha solo parzialmente soddisfatto i nostri dubbi riguardi alcuni aspetti del progetto. Si è appurato che il totem multimediale, collocato in prossimità del Comune, non è funzionante in quanto è stato sabotato attraverso un attacco informatico alcuni mesi fa e non è ancora stato ripristinato. Anche il collegamento fra il QR code dei pannelli informativi e il sito internet nel quale il turista dovrebbe reperire ulteriori informazioni non sempre è funzionante.

Punti di forza

La realizzazione delle opere è apprezzabile e sicuramente ha colmato lacune precedenti. Il centro storico della città ha sicuramente migliorato la propria immagine e anche il turismo ne ha sicuramente beneficiato, mettendo a disposizione degli ospiti della città informazioni che fino ad oggi sono state sicuramente carenti. L'utilizzo della ceramica locale può considerarsi un ulteriore punto di forza del progetto in quanto va ad integrarsi con un'altra eccellenza del territorio.

Rischi

Non sono presenti rischi futuri.

Soluzioni e Idee

Sarebbe bello completare il lavoro iniziato attraverso il progetto aumentando il numero dei pannelli informativi, collocando gli stessi in prossimità dei monumenti di maggiore rilevanza. Il totem multimediale deve essere dotato di ulteriori servizi e, soprattutto, deve funzionare a tempo pieno. Anche il collegamento fra il QR code dei pannelli informativi e il sito internet deve essere migliorato. A tal proposito, i malfunzionamenti sono stati già segnalati dal team Open Arena all'Assessore al Turismo, il quale ha molto apprezzato l'iniziativa ed ha chiesto allo stesso team un nuovo incontro tecnico per recepire proposte di miglioramento e mettere a punto nuovi servizi al turista grazie all'utilizzo della tecnologia presente nei pannelli.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

I soggetti intervistati sono stati: Ing. Tulone, Dirigente comunale e RUP del progetto; Arch. Geraldi e Arch. Di Prima, progettiste; cittadini informati e semplici passanti.

Domande principali

Risposte principali