REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
AGIRA (EN) - REALIZZAZIONE DI NUOVA ELISUPERFICIE

Inviato il 1/04/2016 | di Fedele Dream Team | @fedeledreamteam

Descrizione

Abbiamo scelto di monitorare il progetto di realizzazione di una nuova elisuperficie presso il Comune di Agira. Questa opera è stata finanziata dal FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE (FESR), con i Fondi Strutturali relativi alla programmazione 2007/2013, con un finanziamento pari a 400.000, 00 euro; di cui 300.000,00 a carico dell'Unione Europea, 14.310,00 a carico dello Stato e 85.690,00 a carico della Regione.
L'intervento si riferisce all'ASSE Uso efficiente delle risorse naturali.
OBIETTIVO: Realizzare interventi infrastrutturali prioritari previsti nei PAI approvati, nella pianificazione di protezione civile e per la prevenzione e mitigazione dei rischi, anche ad integrazione di specifiche azioni del PRSR Sicilia.
La realizzazione del progetto fa parte del Programma POR CONV FESR Sicilia
Abbiamo scelto di monitorare questa opera perché a causa della situazione stradale della nostra Provincia, avere in zona un elisoccorso efficiente potrebbe diventare uno strumento indispensabile per un soccorso in situazioni di emergenza. Riteniamo pertanto molto utile rendere al più presto operativa la pista di elisoccorso

Avanzamento

Il progetto dopo notevoli difficoltà e ritardi è stato completamente realizzato. Sono state completate tutte le opere previste in fase di progettazione e sono stati effettuati i collaudi. Il progetto è ancara inefficace in quanto manca l'autorizzazione finale dell'ENAC

Risultati

Dai dati in nostro possesso rilevati sul sito www.opencoesione.gov.it abbiamo rilevato che il finanziamento è stato erogato al 100%. Il Sindaco, l'Assessore, i funzionari del Comune e il Capo Ufficio Tecnico ci hanno confermato nelle interviste, che tutti i lavori previsti sono stati completati e consegnati. Sono stati realizzati anche i collaudi dell'opera. Di fatto pertanto la pista potrebbe già essere completamente operativa . La pista però non risulta ancora funzionante per un intoppo burocratico. Manca ancora l'autorizzazione dell'ENAC che ha chiesto all'Amministrazione di individuare un Ente Gestore per la superficie di elisoccorso.

Punti di debolezza

I notevoli ritardi nella realizzazione dei lavori.
I lavori dovevano iniziare il 28 settembre 2012 e concludersi il 25 febbraio 2013.
Sono effettivamente iniziati il 07 luglio 2014 per concludersi il 13 marzo 2015.
Il primo ritardo è dovuto al fatto che una ditta (che non è stata aggiudicataria dell'appalto) ha presentato un ricorso che ha fatto slittare l'inizio dei lavori
Un altro ritardo è stato originato dal fatto che sul sito dell'elisuperficie sono stati ritrovati i resti di una cava, da cui nel passato venivano estratte le pietre per costruire le case di Agira. Il ritrovamento ha comportato l'intervento della Sovrintendenza e la predisposizione di alcuni accorgimenti tecnici per salvaguardare il ritrovamento storico-archeologico

Punti di forza

Utilità del progetto necessaria per la prevenzione e mitigazione dei rischi in situazioni di emergenza.
Presenza di un sistema di illuminazione che permette il funzionamento della pista anche nelle ore notturne.
Presenza di un sistema d'illuminazione controllabile direttamente dall'elicottero dell'elisoccorso e attivabile con un semplice telecomando.
Vicinanza al centro abitato.
Punto facilmente raggiungibile a causa della comodità delle strade di accesso al sito.

Rischi

Oggi il progetto è completamente realizzato in tutti gli aspetti progettuali previsti. Recentemente sono stati effettuati anche i collaudi. Tuttavia la pista di elisoccorso non è ancora operativa perché manca l'autorizzazione finale dell'ENAC che per il rilascio della stessa ha richiesto all'Amministrazione d'individuare un Ente Gestore per la pista.
Il rischio è che per questo piccolo intoppo burocratico una struttura già completa e potenzialmente operativa non viene messa ancora a disposizione della cittadinanza

Soluzioni e Idee

Abbiamo pertanto richiesto un solenne impegno dell'Amministrazione a sbloccare questa situazione al più presto e a rendere operativa la pista con il rilascio dell'ultima autorizzazione.
Grazie anche alla nostra opera di monitoraggio civico l'amministrazione si è impegnata entro questa estate a:
1) Individuare un Ente Gestore per la pista di elisoccorso
2) Ottenere l'autorizzazione dell'ENAC e a rendere finalmente operativa la pista di elisoccorso

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)
  • Intervista con i referenti politici

Abbiamo intervistato:
Il Sindaco di Agira, On. Maria Greco
Il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Dr Nicola Cavallaro
L'Assessore ai Servizi Socio Sanitari e ai rapporti con le associazioni Mario Giardina
Il Dirigente del Settore Tecnico del Comune Ing. Guido Gagliano
Il geometra Caramanna dell'Ufficio tecnico del Comune

Domande principali

Risposte principali