REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
OPERE ED INFRASTRUTTURE CIVILI ED IMPIANTISTICHE PER LA REALIZZAZIONE DI UN AEROPORTO CIVILE DI II LIVELLO NEL COMUNE DI COMISO

Inviato il 4/04/2016 | di In Volo | @3bopencoesione

Descrizione

L'aeroporto di Comiso è un’importante infrastruttura che interessa la collettività ragusana, perché copre gran parte del territorio della Sicilia sud orientale. La struttura rappresenta un grande volano di sviluppo per la nostra provincia, ma l’aeroporto da solo non basta, è necessario che nascano altre iniziative private e non che rendano l’infrastruttura altamente operativa. La necessità di avere un aeroporto in zona nasce dalla contingenza di dotare di maggiori servizi una provincia già carente riguardo alle reti stradali e ai servizi di trasporto pubblico, basti pensare che da parecchi anni il trasporto ferroviario è quasi inesistente. La presenza di un aeroporto efficiente agevola lo sviluppo del turismo e riduce i disagi ai cittadini del ragusano e delle province limitrofe, che hanno l’esigenza di spostarsi in altre zone d’Italia e/o all’estero. Il nostro lavoro ha esaminato anche i collegamenti fra l’aeroporto e i comuni iblei. Dai dati raccolti risulta che il progetto dell’aeroporto di Comiso ha avuto inizio il 26-11-2004 e ha avuto termine il 16-03-2011; i pagamenti effettuati sono pari al 32% del finanziamento complessivo. Il suo obiettivo è quello di accelerare la realizzazione di un sistema di trasporto efficiente, integrato, flessibile, sicuro e sostenibile, per assicurare servizi logistici e di trasporto funzionali allo sviluppo.

Avanzamento

Il progetto è stato concluso nel 2011, con quasi due anni di ritardo rispetto alla data prevista. I lavori sono stati conclusi in fase di progettazione. Attualmente non èancora accessibile al pubblico il secondo pianodella struttura, anche se i lavori di ristrutturazione sono stati completati da tempo. La SOACO prevede di apportaredelle modifiche all’interno dell’aerostazione per poter aprire il secondo piano all'utenza entro il 2016.

Risultati

La struttura è accogliente e curata anche nei particolari. È dotata di una sala di attesa per i disabili e dei servizi necessari.Il progetto in sé può essere considerato concluso perché dal punto di vista strutturale è completato, ma sono necessarie alcune modifiche per rendere il secondo piano accessibile al pubblico. Il progetto di modifica, infatti, prevede ulteriori lavori di ampliamento: nel secondo piano saranno realizzate due nuove uscite (gate) e l'accesso al secondo piano sarà inglobato nella nuova zona sterile ampliata. La società che gestisce l'Aeroporto, ovvero la SOACO, ha progettato un potenziamento della stazione aeroportuale entro i prossimi sei mesi; di recente, è stata inaugurata una nuova rotta per Düsseldorfe, considerato che la percentuale di utenza dell'aeroporto di Comiso è superiore ad altri aeroporti più vecchi , si può concludere che l' aeroporto è in piena attività.
Ecco i numeri del “Pio La Torre”

1.729 voli totali 2015
372.963 passeggeri totali 2015
83,8% loadfactor medio 2015
+42% aumento gennaio-febbraio 2016 su analogo periodo 2015
Traffico charter: al momento per la Summer 2016 si registra un incremento del +56%

Punti di debolezza

Dai dati raccolti abbiamo capito che, nonostante i molti aspetti positivi, l'aeroporto di Comiso presenta delle debolezze:
• gli spazi riservati ai servizi come le attività commerciali si trovano nella zona del Terminal, quando invece avrebbero maggiore successo se fossero collocati nella zona sterile, dove sostano maggiormente i passeggeri, considerato l’intensificarsi dei controlli della sicurezza, dopo le stragi dell'11 settembre;
• sono ancora poche le compagnie aeree di cui usufruisce, perché essendo un aeroporto nuovo ha bisogno di tempo per incrementare il numero dei voli, anche se è di questi giorni la notizia che l’Unione Europea ha dato via libera per destinare la somma di 1.6 milioni di euro provenienti da fondi Ex Insicem per il finanziamento di nuove rotte all’Aeroporto di Comiso. Grazie a questi nuovi finanziamenti si prevede in breve tempo l’apertura di rotte verso cinque paesi europei, che saranno: Francia, Germania, Spagna, Regno Unito ed un paese scandinavo( tutte rotte turistiche fondamentali per la ripresa economica del nostro territorio);
• l'esistenza di un aeroporto da solo non basta per realizzare il successo economico di un territorio, è necessario creare un sistema ricettivo di servizi che diano sostegno all'esistenza dell'aeroporto stesso. Dovrebbe scaturire una classe imprenditoriale in grado di fornire strutture ricettive adeguate con alberghi a cinque stelle, in modo da creare un turismo ' in coming' con la coadiuvazione dei Tour operator,
• le strade per arrivare all'aeroporto non sono adeguate e soprattutto sembrano tutte strade abbandonate e di campagna, dove la segnaletica è scarsa e insufficiente;
• le compagnie dei trasporti pubblici garantiscono la tratta, ma fino ad ora non hanno adeguato i loro orari con gli orari di maggior flusso degli arrivi dei voli dell'aeroporto.

Punti di forza

Il progetto scelto presenta degli aspetti positivi: innanzitutto è stato bello scoprire come una struttura militare americana (una ex base missilistica) sia stata trasformata in una splendida occasione di sviluppo per il territorio stesso; inoltre, con il fenomeno Montalbano, è cresciuta in maniera considerevole la presenza di turisti stranieri che arrivano a Comiso per recarsi nella nostra cittadina, Scicli, set cinematografico della fiction. Abbiamo scoperto chi sono i veri responsabili di un possibile successo dell'infrastruttura, quali sono i compiti del Comune di Comiso e quali quelli della Società che lo gestisce.

Rischi

E’ necessario che nasca una vera e propria sinergia politica che si preoccupi di mettere in atto tutte quelle iniziative menzionate nel nostro monitoraggio a supporto dell’aeroporto, perché una mancata crescita potrebbe metterlo a rischio.

Soluzioni e Idee

Dai risultati ottenuti abbiamo notato che per potenziare l’aeroporto è necessario migliorare i servizi di trasporto, aumentare il numero di compagnie, creare un parcheggio custodito a minor prezzo di quello attuale, migliorare i collegamenti stradali e migliorare la segnaletica.
In poche parole sarebbe necessario agevolare i turisti che vengono in questo meraviglioso paese per farli sentire come se fossero a casa, perché viaggiare deve diventare un'esperienza di emozioni positive per fare in modo che il turista ritorni e diventi esso stesso un' incredibile occasione di promozione turistica del territorio .
Infine, considerati gli spazi disponibili dell'aeroporto di Comiso, potrebbero nascere attività collaterali all'aerostazione, che in altri aeroporti non sono consentiti, come una possibile scuola di volo, una rimessa dei velivoli o il tinteggiare delle livree delle varie compagnie aeree. Tutte queste attività potrebbero svilupparsi solo con la collaborazione dei privati che dovrebbero investire nel nostro aeroporto.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)
  • Intervista con i referenti politici

Sono state intervistate diverse persone l'Avvocato Scapellato e il Professore Lombardi, due degli ideatori del progetto dell'aeroporto civile di Comiso, il Sindaco di Comiso Spataro, poichè il Comune di Comiso è socio per il 35% della Società che gestisce l'aeroporto, l'Ingegnere Capo del Comune Micieli, il Presidente della Soaco, Dibennardo , l’Ingegnere Baracca e cittadini intervistati attraverso un questionario realizzato sia in formato elettronico che cartaceo.

Domande principali

Risposte principali