REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Timeto's Dream

Inviato il 16/04/2016 | di Timeto's Dream

Descrizione

Un viadotto sul fiume Timeto è parte della strada a scorrimento veloce Patti-Taormina ricadente in un’area fluviale con attività produttive, agricole e ricettive. La Patti-Taormina pensata intorno alla metà degli anni Ottanta del secolo scorso, avrebbe lo scopo di velocizzare le comunicazioni tra il versante ionico e quello Tirrenico della provincia di Messina ma, a distanza di anni, ne è stata realizzata solo una piccola parte (meno di 10 Km.), il primo e il secondo lotto nel tratto Patti-S. Piero Patti.

Avanzamento

L'opera da cui siamo partiti, il viadotto sul torrente Timeto, è stato completato in un periodo di 16 mesi (24/06/2010-07/10/2011), tuttavia la nostra ricerca si è estesa all'infrastruttura di cui fa parte, la strada a scorrimento veloce Patti-Taormina. In base ai documenti reperiti presso le Pubbliche Amministrazioni, la Patti-Taormina è un'opera suddivisa in 5 lotti:1° lotto: completamente realizzato e percorribile va dallo svincolo autostradale di Patti sulla A20 (Palermo-Messina) fino al viadotto sul torrente Librizzi (5 Km).2° lotto: quasi completamente realizzato (2,7 Km.) e in fase di collaudo, va dal viadotto sul torrente Librizzi fino alle falde del monte Spinello , dove dovrà essere realizzata una galleria artificiale.3° lotto: si dispone del progetto di massima-definitivo da aggiornare alle nuove normative. Il tratto va dalla galleria artificiale di monte Spinello fino all'innesto sulla Strada Provinciale 122 nei pressi della località Ponte Murmari (2 Km.). E' ipotizzato inoltre l'ammodernamento del tratto di SP 122 tra Ponte Murmari e San Piero Patti (attualmente circa 4 Km.).4° lotto: riguarda il tratto tra San Piero Patti e Francavilla di Sicilia; si dispone di un progetto preliminare realizzato nell'aprile del 2005 che prevede un tratto di circa 30 Km. e un costo di realizzazione ipotizzato di 375,5 Mln di €.5° lotto: è la parte finale dell'opera che va da Francavilla di Sicilia fino a Taormina, dovrebbe trattarsi di un tratto di circa 20 Km. Non sono state trovate altre notizie in merito.

Risultati

Come già accennato, il viadotto sul Timeto, l'opera da cui siamo partiti per la nostra ricerca è stato completato, è percorribile e sarà pienamente utilizzato entro la fine del 2016, quando insieme al tratto finora realizzato della Patti-Taormina, avrà uno sbocco sulla SP122, una volta terminati i lavori già avviati di realizzazione della bretella che dai pressi di monte Spinello giunge a Colla Maffone (Comune di Librizzi). Ciò consentirà ai centri collinari di disporre di un'infrastruttura di collegamento con lo svincolo autostradale di Patti, e più in generale di collegamento con i centri costieri, alternativa alla vecchia SP122 e sicuramente più veloce di quest'ultima. Incertezza permane sui finanziamenti necessari per completare il 2° lotto e per realizzare il 3°. Nessuna notizia sulla fattibilità del 4° e 5° lotto.

Punti di debolezza

Il principale punto di debolezza è sicuramente la lunghezza dei tempi di realizzazione delle opere analizzate; dal loro concepimento alla loro realizzazione trascorrono interi decenni. Anche il viadotto sul torrente Timeto, pensato intorno al 1998, è stato completato nel 2011, ben tredici anni dopo. Se infine pensiamo all'opera nella sua interezza (SV Patti-Taormina) dubbi concreti permangono, a oltre 35 anni dal suo concepimento, sulla sua realizzazione sebbene indicata, sia a livello provinciale che regionale, tra le infrastrutture strategiche da realizzare (è infatti contenuta in diversi documenti, compresi i piani triennali delle opere pubbliche provinciali e regionali). L'incertezza sui tempi di finanziamento per il completamento del 2° lotto e la realizzazione del 3°, impediscono di avere certezze sul completamento del tratto Patti-San Piero Patti che attualmente si presenta come l'obiettivo più immediato da raggiungere e che eviterebbe di classificare quanto finora realizzato nell'elenco delle opere incompiute. Nessuna certezza si ha infine sulla possibile realizzazione degli ultimi due lotti né sulle relative tempistiche.

Punti di forza

La realizzazione del viadotto sul Timeto ha permesso di raccordare i due tratti realizzati del 1° lotto e favorisce al momento lo svolgimento delle attività agricole, agroalimentari, e turistiche (specialmente quelle legate al turismo rurale).Velocizzazione dei collegamenti tra i centri collinari e quelli costieri relativamente al tratto realizzato di circa 8 Km (entro fine anno).

Rischi

Non sussisterebbero particolari rischi di mancato utilizzo relativamente al viadotto sul Timeto e alla parte di tracciato realizzato della Patti-Taormina, visti i lavori di collegamento avviati con la SP122 in previsione di ultimazione entro la fine del 2016. Permangono incertezze sul finanziamento dei lavori di completamento del 2° lotto e di realizzazione del 3°. Possibilità di mancata realizzazione del 4° e 5° lotto con vanificazione dei costi finora sostenuti per la progettazione preliminare del 4° (2,3 Mln €.).

Soluzioni e Idee

Le criticità principali sembrano provenire soprattutto dal livello politico che non sembra essere coerente con decisioni e indicazioni già adottate da tempo (vedasi APQ sulle infrastrutture stradali del 2001, in cui la Patti-Taormina è inclusa); ciò ha causato discontinuità nei finanziamenti dei vari tratti finora realizzati e totale incertezza sul raggiungimento degli obiettivi.La soluzione potrebbe essere quella di utilizzare la nuova programmazione comunitaria 2014-2020 per finanziare la realizzazione dei tratti mancanti e una maggiore aderenza alle indicazioni presenti nei programmi infrastrutturali provinciali e regionali che prevedono la realizzazione dell'opera nella sua interezza da Patti a Taormina.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Sono stati intervistati cittadini dei centri collinari della Valle del Timeto e alcuni giornalisti locali che hanno seguito i lavori nel tempo.

Domande principali

Risposte principali