REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE GROTTE DI SANT ANGELO DI CASSANO ALLO IONIO

Inviato il 15/04/2017 | di Discovering Cassano

Descrizione

La
ricerca di monitoraggio civico in oggetto è stata realizzata dagli studenti
della classe terza A, dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing
dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore di Cassano allo Ionio (CS),
nell’ambito del progetto ASOC - A Scuola di Open Coesione e del percorso di
Alternanza Scuola-Lavoro.

Relativamente
allo svolgimento delle suddette attività, la classe ha scelto un progetto,
finanziato da fondi pubblici e realizzato nel territorio di Cassano allo Ionio,
dal titolo “valorizzazione del patrimonio culturale grotte di Sant’Angelo di
Cassano allo Ionio”.

Il
progetto mira a realizzare interventi infrastrutturali per “valorizzare le
risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali, trasformandole in
vantaggio competitivo per aumentare l'attrattività , anche turistica, del
territorio, migliorare la qualità della
vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile”.
L’obiettivo specifico dell’intervento è “tutelare, mettere a sistema,
valorizzare e rendere fruibile il patrimonio culturale della Calabria
costituito da Aree e Parchi Archeologici, da Castelli e Fortificazioni
Militari, dalle Aree e dalle Strutture di Archeologia Industriale”.

L’intervento
è stato finanziato con risorse del FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale,
nell’ambito della programmazione
2007/2013, attraverso un apposito bando POR (Asse V - Risorse Naturali,
Culturali e Turismo Sostenibile) emanato dalla Regione Calabria. Il soggetto
programmatore è, quindi, l’amministrazione regionale, il soggetto attuatore è
il Comune di Cassano allo Ionio.

L’intervento,
identificato come SP23, ha permesso la realizzazione di percorsi turistici e passerelle
in acciaio all’interno delle stesse Grotte e dell’impianto elettrico interno ed
esterno, la sistemazione dell’area esterna all’ingresso, la messa in sicurezza
di alcuni massi sulla parete rocciosa sovrastante, l’arredamento dell’edificio polifunzionale.

L’importo
del finanziamento concesso è pari a 599.122,23euro.

Dalla dichiarazione acclarante risulta che il Comune
di Cassano allo Ionio ha provveduto all’esecuzione dei lavori, che il progetto
approvato risulta regolarmente eseguito, che sono stati rispettati tutti gli
adempimenti tecnico-amministrativi.

Avanzamento

Il
progetto, partito nel settembre 2009, ha avuto una durata di circa 28 mesi e si
è concluso nel gennaio 2012. Nel corso della ricerca abbiamo avuto modo di
confrontarci con il referente del progetto.

Lo
stesso, geometra Antonio Iannicelli del Comune di Cassano allo Ionio, ci ha
fornito informazioni e documentazione sul progetto e la sua realizzazione dalle
quali si evince che lo stesso è stato completato ed ha raggiunto gli obiettivi
prefissati. La ricerca desk è stata integrata da un’attività di monitoraggio
“sul campo”: ci siamo, infatti, recati presso le Grotte ed abbiamo potuto
constatare che i lavori sono stati regolarmente eseguiti e completati.

Risultati

Dall’analisi
della documentazione, dalle interviste fatte ai referenti e dalla visita in
loco è emerso che il progetto ha raggiunto gli obiettivi prefissati. In
particolare, le passerelle e i percorsi realizzati hanno reso fruibili le
grotte ai turisti in piena sicurezza e non soltanto agli speleologi.

Punti di debolezza

Le
interviste hanno rilevato alcune criticità, in particolare sono state
riscontrate difficoltà operative relative ai lavori di cantiere, all’impossibilità
di utilizzare mezzi meccanici all’interno delle Grotte, alla necessità di
utilizzare, per la messa in sicurezza del costone roccioso, l’impiego di
operatori altamente specializzati (rocciatori).

Punti di forza

Il
progetto ha raggiunto gli obiettivi prefissati, se “integrato” con altri interventi,
può rappresentare una opportunità di sviluppo turistico.

Rischi

Il progetto è concluso. Non ci sono particolari
criticità rispetto al raggiungimento degli obiettivi.

Soluzioni e Idee

Il progetto si inserisce in un quadro di interventi
mirati ed integrati diretti alla valorizzazione delle Grotte di Sant’Angelo. La
proposta è quella di continuare ad investire risorse per il miglioramento della
fruibilità delle Grotte.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Nel corso dell’intervento abbiamo intervistato il
geometra Antonio Iannicelli, referente del progetto e responsabile del settore
Lavori Pubblici del Comune di Cassano allo Ionio.

Domande principali

1.Quali sono
stati gli interventi strutturali finanziati dal progetto?2. Elencare i punti di forza del progetto.3. Elencare le maggiori criticità riscontrate.

Risposte principali

1.I
lavori sono consistiti principalmente nella: realizzazione di percorsi
turistici e passerelle in acciaio all’interno delle Grotte, realizzazione dell’impianto
elettrico interno ed esterno, pavimentazione in pietra naturale dell’area antistante
l’ingresso, messa in sicurezza della parete rocciosa sovrastante l’ingresso, arredamento
dell’edificio polifunzionale.2.Il progetto ha raggiunto gli obiettivi prefissati, se “integrato” con altri interventi, può rappresentare una opportunità di sviluppo turistico.3. Sono state riscontrate difficoltà operative relative ai lavori di cantiere, all’impossibilità di utilizzare mezzi meccanici all’interno delle Grotte, alla necessità di utilizzare, per la messa in sicurezza del costone roccioso, l’impiego di operatori altamente specializzati (rocciatori).