REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Creatività in fumo

Inviato il 21/03/2017 | di QuartaGVNG | @QuartaGvng

Descrizione

Il progetto è stato finanziato per la tutela e la conservazione del patrimonio culturale, al fine di trasformare il vecchio stabile nella cosiddetta “Fabbrica della Creatività”, un luogo che avrebbe dovuto ospitare eventi culturali di tutti i generi. La Fabbrica della Creatività è stata concepita come uno spazio in cui si realizza la convivenza di più soggetti che operano in diversi settori dell’arte e della cultura, incrementando la condivisione e la circolazione delle idee. Essa sarebbe dovuta diventare un centro propulsore di attività, consentendo alla Sardegna di interagire con altre realtà nazionali e internazionali, esaltando la cultura sarda e la sua produzione artigianale. Il complesso si estende per oltre 6.000 mq suddivisi in più costruzioni che si affacciano su quattro cortili. Esso consta di 26 locali distribuiti su tre livelli. (Progetto preliminare reperibile al seguente link: http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_19_20080704094336.zip)Il finanziamento stanziato per questo progetto è stato di 6.660.000,00 € : - L’Unione Europea ha finanziato un totale di 1.665.000 €- Il Fondo di Rotazione ha finanziato un totale di 3.347.048 €- La Regione ha finanziato un totale di 1.647.951 €Nel complessivo le spese coprono il 99% della somma stanziata, ammontando a 6.567.962,24 €. Oltre a questo progetto principale, ve n’è un altro riguardante i lavori complementari, con un investimento pari a 2.835.000 €.

Avanzamento

La fine dei lavori era prevista per il 22 luglio 2015, ma nel corso degli anni sono state riscontrate alcune criticità che hanno provocato un rallentamento.Dopo la ristrutturazione era previsto che gli spazi fossero resi pubblici, ma attualmente il complesso viene dato in affitto a privati e pubbliche amministrazioni per eventi senza scopo di lucro; questi enti dovranno sottostare alle condizioni del regolamento di utilizzo pubblicato dall’Agenzia regionale Sardegna Ricerche. Gli spazi sono concessi in affitto e i canoni variano a seconda della tipologia.In base a quanto ricavato dai dati, e da quanto appreso in seguito alla visita effettuata all’ex Manifattura, risulta che per il completamento dei lavori di ristrutturazione servirebbero ancora molte risorse e resta da capire se la destinazione d'uso sia coerente con il progetto iniziale della Regione Sardegna.

Risultati

Di fatto la “Fabbrica della creatività” non è ancora decollata e i cancelli dell’ex Manifattura sono spesso chiusi.

Punti di debolezza

Tra i punti di debolezza figura la questione legata alla sicurezza e agibilità di alcuni locali che ne impediscono la completa fruizione al pubblico.

Punti di forza

Tra i punti di forza dell'ex Manifattura Tabacchi spiccano il legame storico con la città di Cagliari, l'ampiezza e versatilità dei locali che a seguito della ristrutturazione sono stati valorizzati e mantenuti nel loro aspetto originale.

Rischi

Il completamento dei lavori di ristrutturazione dell’intero complesso, secondo quanto dichiarato dal direttore dei lavori, non è questione di tempo bensì di finanziamenti; egli ritiene, infatti, che occorrano altri 10.000.000 di euro, in aggiunta ai quasi 9.500.000 € finanziati inizialmente.Pertanto il raggiungimento degli obiettivi finali è subordinato al finanziamento ulteriore che potrebbe non essere erogato.

Soluzioni e Idee

Convenzioni con le scuole che possano organizzare mostre ed eventi senza dover pagare il canone di affittoApertura al pubblico durante la manifestazione cittadina "Monumenti aperti"

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con altre tipologie di persone

Arch. Riccardo Cianchi, Direttore dei lavoriIng. Marco Pittaluga, rappresentante di Sardegna Ricerche

Domande principali

1. In un’ intervista l’assessore Paci ha dichiarato che saranno necessari altri 10 anni per il completamento del progetto. Può confermarlo? (Arch. Riccardo Cianchi, direttore dei lavori)2. Durante il corso dei lavori è stata riscontrata qualche criticità? (Arch. Riccardo Cianchi, direttore dei lavori)3. Quando sarà ristrutturata completamente l'Ex Manifattura Tabacchi? (Ing. Marco Pittaluga, rappresentante di Sardegna Ricerche)

Risposte principali

1. Il completamento del progetto non è questione di tempo, bensì di finanziamenti, occorrerebbero infatti altri 10.000.000€ in aggiunta ai 9.500.000€ già stanziati. (Arch. Riccardo Cianchi, direttore dei lavori)2. Si, c'è stato un rallentamento dei lavori dovuto ad alcuni problemi riscontrati quali ad esempio: la presenza di calcare nei pilastri, che di conseguenza cedevano; lo stato di usura dei 28 pilastri della sala conferenze, provocato dall'uso di detergenti aggressivi, utilizzati per decenni per pulire i pavimenti sporchi a causa della perdita di oli dei mezzi pesanti, che hanno corroso la struttura dalla quota del pavimento fino a 80 cm; ancora altri pilastri fatti di ghisa, motivo per il quale i vigili del fuoco non concedevano l'agibilità; il pericolo rappresentato dalla pavimentazione esterna, realizzata con materiali non antiscivolo, e tanto altro ancora. A ciò si aggiungano diverse difficoltà di carattere burocratico.(Arch. Riccardo Cianchi, direttore dei lavori)3.Il complesso dell'Ex Manifattura Tabacchi non sarà mai ristrutturato completamente, ma il prossimo step comprende la ristrutturazione dell'ex Cinema Due Palme e del fabbricato sopra la cappella, e l'apertura di una nuova uscita di sicurezza.(Ing. Marco Pittaluga, rappresentante di Sardegna Ricerche)