REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Ricostruzione Polo Scolastico in C/da Cappuccini.

Inviato il 15/04/2017 | di LUDUS ET LABOR_LICEO D'OVIDIO

Descrizione

Dopo il terremoto del 2002 a Larino la sede del liceo classico/scientifico è stata danneggiata in modo irreparabile. In seguito, essendo stati stanziati circa quattro milioni di euro per la ricostruzione della scuola, abbiamo deciso, in qualità di studenti del liceo, di monitorare le varie fasi dei lavori, che, ad oggi, non sono stati ancora portati a termine. Infatti, durante le operazioni di scavo preliminare sono stati rinvenuti dei resti umani, molto probabilmente appartenenti ad una necropoli romana, che hanno causato dei ritardi. Pertanto, la ricostruzione è ancora alla fase iniziale.

Avanzamento

Dopo le analisi del terreno, successive al ritrovamento dei resti archeologici, i lavori hanno avuto inizio con lo scavo per le fondamenta e la gettata del magrone. In un secondo momento è stata montata la gru e collocata la centrale elettrica con relativa messa a terra. Successivamente, è stato realizzato il basamento per la sede provvisoria dei box adibiti a uffici e dei bagni chimici. Infine è stato disegnato il perimetro della struttura e sono stati piantati dei fili fissi a terra per il montaggio delle casseforme.

Risultati

Nonostante i fondi stanziati, i lavori per la ricostruzione del Polo Scolastico non sono ancora stati portati a termine a causa del ritrovamento di resti archeologici. Inoltre il ritardo è stato causato dall'attesa per l'erogazione dei fondi da parte della Regione Molise.

Punti di debolezza

Tempi dilatati notevolmente per il ritrovamento dei resti archeologici e per aspetti burocratici (il continuo rimando tra Regione-Provincia e Sovraintendenza).

Punti di forza

Attraverso questo progetto di monitoraggio, il team ha avuto la possibilità di scoprire le procedure burocratiche e le fasi di progettazione edilizia, effettuando anche un sopralluogo presso il sito di realizzazione. Inoltre è stato possibile constatare la lunghezza dei tempi che precede l’effettiva messa in atto di un progetto edilizio e i possibili imprevisti che potrebbero rallentare i lavori.

Rischi

La conclusione dei lavori è prevista per Agosto 2018. La data di consegna potrebbe non essere rispettata a causa delle problematiche riscontrate, che hanno fortemente rallentato i lavori

Soluzioni e Idee

I dati relativi al progetto edilizio dovrebbero essere maggiormente fruibili sulle piattaforme amministrative. La cittadinanza, dunque, resa partecipe e coinvolta, potrebbe sollecitare tutti gli enti interessati nell'esplicare le procedure burocratiche, in modo tale che le varie scadenze vengano rispettate.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Visita diretta documentata da foto e video

Ing. Giuseppe Guglielmi, Arch. Fruscella.

Domande principali

Domande poste all' Ing. Giuseppe Guglielmi: 1) Come vengono rispettate le norme antisismiche? 2) La scuola è accessibile ai diversamente abili? 3) Quali sono i tempi di consegna?

Risposte principali

(Ing. Giuseppe Guglielmi)1) Deve essere rispettata la normativa S2.2) La struttura non presenta barriere architettoniche e sono previsti due ascensori per accedere ai piani superiori. La scuola è inoltre dotata di aule al piano terra.3) I tempi di consegna non possono essere ancora stabiliti per il momento.