REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Integratis

Inviato il 15/04/2017 | di INTEGRATIS | @integratis2016

Descrizione

Il nostro progetto riguarda il Centro Polifunzionale per l'Integrazione degli Immigrati, situato nel territorio di Trapani in Contrada Cipponeri. La struttura è conclusa efunzionante,anche sei pagamenti non sono stati ancora completati. L'obiettivo della nostra ricerca di monitoraggio consiste nel verificare l'effettivo funzionamento della struttura e la sua ripercussione sul territorio.

Avanzamento

Secondo fonti attendibili, sembra che il progetto sia concluso e funzionante. Tuttavia, non abbiamo riscontrato un avanzamento per quanto riguarda i pagamenti. Visitando il portale Opencoesione.gov.it emerge che i pagamenti effettuati sono al 95% nonostante la struttura sia attiva da novembre 2016.

Risultati

Secondo quanto attestato, sembra che il progetto abbia avuto una ripercussione positiva sul territorio circostante che ha accolto tutte le iniziative promosse dalla struttura. Allo stesso modo, gli utenti risultano soddisfatti dei servizi forniti.

Punti di debolezza

Tecnicamente la struttura è in corso di collaudo. Inoltre essa si trova in una posizione di lontananza dal centro urbano, per cui il raggiungimento implica l'utilizzo di mezzi pubblici. Visitando il centro sono emerse delle discordanze con la planimetria, la quale prevedeva luoghi esterni dedicati al culto, che risultano assenti nella struttura. Per di più il centro, sebbene ospiti immigrati di età compresa tra i 17 e 30 anni, non fornisce luoghi di svago come campi sportivi o attività ludiche. Abbiamo altresì notato che gli spazi sono sovradimensionati alla domanda degli utenti.

Punti di forza

Ciò che ci ha colpito di più del progetto monitorato è stata la struttura esterna dell'edificio che riportava la frase ''Gli uomini passano, le idee restano'', il modo in cui sono stati accolti i richiedenti asilo, a cui è stata offerta la possibilità di partecipare a vari corsi formativi.Il centro, infatti,mette a disposizionelaboratori linguistici, informatici, musicali e di avviamento ai mestieri.

Rischi

Pensiamo che la struttura in futuro possa rimanere poco utilizzata o completamente inutilizzata a causa della sua posizione poco favorevole dal centro urbano e delle sue dimensioni.

Soluzioni e Idee

La nostra idea per migliorare la struttura è quella di destinare degli spazi alle attività sportive.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone

Durante la visita di monitoraggio abbiamo intervistato i responsabili assistenti sociali, gli utenti e gli operatori.

Domande principali

1. Quale motivazione ti ha spinto a venire in Italia? (rivolta agli utenti)2. Quali attività pensi possano essere aggiunte al piano organizzativo della struttura? (rivolta agli operatori)3. Pensi che il centro soddisfi pienamente la richiesta dell'utenza del territorio? (rivolta ai responsabili)

Risposte principali

1. Per cercare una vita migliore. (risposta dell'utente)2. Penso possa essere utile integrare i servizi offerti con delle attività sportive. (risposta dell'operatore)3. Sicuramente sì, poiché la struttura offre servizi sociali, psicologici, legali, laboratori formativi e professionalizzanti. (risposta del responsabile)