REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
IMPIANTISTICA SPORTIVA PALOMONTE

Inviato il 15/04/2017 | di Giovani in campo

Descrizione

Il progetto "Impiantistica sportiva Palomonte" prevede la riqualificazione dell'impianto sportivo del comune di Palomonte(SA).il campo sportivo del comune di Palomonte nasce nel 1975; successivamente è stato oggetto di diversi interventi e l’intenzione dell’amministrazione comunale è stata appunto quella di realizzare una struttura moderna, omologata e certificata dal Coni per dare la possibilità alle persone di Palomonte, e non solo, di partecipare alle attività sportive in maniera attiva. Inoltre, all’interno di questo progetto, oltre alla realizzazione del campo sportivo con manto sintetico e copertura spalti, è stato prevista la realizzazione di un campetto da tennis.I lavori termineranno fra 1-2 mesi.

Avanzamento

I lavori sono stati avviati nel mese di novembre 2016, sono a buon punto e quasi in procinto di terminare, infatti come ci ha detto l'assessore fra un paio di mesi i lavori dovrebbero essere terminati fra un paio di mesi. Purtroppo le cause del ritardo dei lavori sono molteplici, grazie alle nostre indagini infattiabbiamo capito che il problemadel ritardo è stato più un problema burocratico che un problema legato all'amministrazione.

Risultati

Il progetto è ancora in corso.

Punti di debolezza

Le debolezze riscontrate nell'attuazione del progetto monitorato sono stati perlopiù problemi legati alla burocrazia e alla regione Campania.

Punti di forza

-Realizzazione del progetto; -Agibilità del campo; -Organizzazione di tornei sportivi

Rischi

I rischi futuri potrebbero essere legati alla manutenzione e alla gestione del campo sportivo.

Soluzioni e Idee

Il campo verrà ultimato con l'inserimento del manto erboso sintetico e con copertura degli spalti, inoltre sarà realizzato anche un campo da tennis

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i referenti politici

La persona che abbiamo deciso di intervistare è l'assessore del comune: l'ing.Diego Famularo,

Domande principali

Domanda n.1
In primo luogo volevamo sapere se i lavori di ristrutturazione, che sarebbero
dovuti terminare l’11 dicembre 2015, sono iniziati.
Domanda n.2
Quindi il ritardo dei lavori sono dovuti a cause esterne al comune di
Palomonte?

Domanda n.3
Voi amministrazione vi siete mai preoccupati di conoscere l’opinione dei
cittadini e magari i disagi che ha potuto creare l’inagibilità della struttura?



Risposte principali

Risposta n.1
La storia del campo sportivo di Palomonte nasce nel 2010, anno in cui il
progetto è stato approvato e presentato alla regione; inizialmente il progetto
è stato escluso e il comune di conseguenza ha fatto ricorso al TAR, vincendolo
dopo circa un anno. La regione ha accolto la sentenza TAR nel 2014, per poi
emettere il decreto di finanziamento nel 2015. All’inizio del 2016 è stato
(bandito) il bando di gara per l’affidamento dei lavori ma poi, siccome questo
progetto è stato finanziato nell’ambito del POR-FESR 2007-2013, fondi
comunitari che passano attraverso la regione Campania, quest’ultima ha dovuto
fare un nuovo decreto finanziario. In questo momento i lavori sono in corso e
stanno quasi per giungere al termine.

Risposta n.2
Il ritardo dei lavori è dovuto più ad un discorso burocratico, che alle
amministrazioni.

Risposta n.3
Certamente, il campo sportivo del comune di Palomonte nasce nel 1975;
successivamente è stato oggetto di diversi interventi e l’intenzione dell’amministrazione
comunale è stata appunto quella di realizzare una struttura moderna, omologata
e certificata dal Coni per dare la possibilità alle persone di Palomonte, e non
solo, di partecipare alle attività sportive in maniera attiva.
Inoltre, all’interno di questo progetto, oltre alla realizzazione del campo
sportivo con manto erbososintetico e copertura spalti, è stato prevista la
realizzazione di un campetto da tennis.





Risposta n.3
Il ritardo dei lavori è dovuto più ad un discorso burocratico, che alle
amministrazioni.