REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI - RESTAURO CONSERVATIVO E OPERE DI COMPLETAMENTO

Inviato il 14/03/2018 | di Stupi„tevi!

Descrizione

Il progetto di restauro della Palazzina di Caccia di Stupinigi ha avuto come obiettivo la valorizzazione delle risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali, trasformandole in vantaggio competitivo; il tutto per aumentare l'attrattività , anche turistica, del territorio, migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile. Inoltre con il finanziamento si sono voluti promuovere i beni e le attività culturali quale vantaggio comparato delle Regioni italiane per aumentarne l'attrattività territoriale, per rafforzare la coesione sociale e migliorare la qualità della vita dei residenti.

Avanzamento

Progetto completato con successo

Risultati

Interventi di restauro conclusi il 25 settembre 2015. La Palazzina è aperta al
pubblico. Nel 2016 la Palazzina di Caccia di Stupinigi ha avuto oltre 115000 visitatori, il 45% in più rispetto all'anno precedente.

Punti di debolezza

Ad oggi non abbiamo riscontrato debolezze in quanto i vantaggi sono sotto gli occhi di tutti.

Punti di forza

Lavoro di restauro, anche grazie alle modalità con cui sono state scelte le imprese, ha
ottenuto grandi risultati, valorizzando la Palazzina e l’ambiente.

Rischi

Data la grandezza, la manutenzione ordinaria sarà costosa. Si potrebbero verificare inoltre lavori di manutenzione straordinaria, causa imprevisti.

Soluzioni e Idee

Coinvolgere scuole locali, organizzare altri eventi oltre a quelli già calendarizzati.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Sono state intervistate: Dott.ssa M. Fusi, referente Ordine Mauriziano della Palazzina di Caccia di Stupinigi, Dott.ssa P. Messineo, legale dell'Ordine Mauriziano, e Dott.ssa A. Garavet, responsabile Europe Direct Torino

Domande principali

Con quale criterio è stata scelta
l’impresa che ha effettuato i lavori di restauro? (dott.ssa P. Messineo – rappresentante
legale Ordine Mauriziano della Palazzina di Caccia di Stupinigi)Chi ha partecipato al finanziamento
dei lavori? (dott.ssa P. Messineo – rappresentante legale Ordine Mauriziano
della Palazzina di Caccia di Stupinigi)

Normal
0


14


false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE









































































































































































/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:"Tabella normale";
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:"";
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:"Calibri","sans-serif";
color:black;}



 Quali sono state le maggiori
difficoltà riscontrate nei mesi della ristrutturazione?(dott.ssa P. Messineo – rappresentante legale Ordine Mauriziano
della Palazzina di Caccia di Stupinigi)



Normal
0


14


false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

































Normal
0


14


false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE














































































































mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:"";
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:"Calibri","sans-serif";
color:black;}



È stato
indetto un bando con una procedura aperta. Sono pervenute 35 offerte da ditte
italiane e tra queste è stata selezionata la ditta vincitrice dell’appalto. I
lavori sono così iniziati il 13 aprile 2015, con consegna lavori in via
d’urgenza e terminati con circa tre mesi di anticipo nel settembre 2015.

Normal
0


14


false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE